Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:FIRENZE12°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Spettacoli mercoledì 28 ottobre 2015 ore 17:28

L'Estate fiorentina ha fatto il botto

In sei mesi sono stati organizzati 700 eventi culturali che hanno attratto un milione di persone. E il prossimo anno via ai 100 concerti in 100 musei



FIRENZE — Nel giro di due estati i fondi destinati all'Estate fiorentina sono raddoppiati. Se nel 2014 il Comune aveva messo in campo 250mila euro per la kermesse estiva in città, nel 2016 si potrebbe arrivare a quota 500mila.

Merito anche del successo di quest'ultima edizione, che si è rivelata esattamente in linea con le aspettative. "Puntiamo a un milione di persone" aveva detto il 19 maggio scorso il sindaco Dario Nardella. E così è stato.

La lunga estate fiorentina, durata sei mesi in concomitanza con l'Expo ha visto 100 operatori culturali organizzare 700 eventi di musica, letteratura, arte e cinema e circa un milione di presenze.

“L’Estate fiorentina è stata il più grande festival multidisciplinare d’Italia – ha detto il sindaco, presentando il bilancio dell’Estate con il curatore Tommaso Sacchi –. L’esperimento di un’estate lunga ha funzionato bene e sarà riproposto il prossimo anno".

Il filo conduttore della manifestazione è stata la contemporaneità, con le mostre di Gormley al Forte Belvedere, Kounellis al Bargello, Currain e Pirri al museo Novecento, Koons a Palazzo Vecchio. Gli spazi coinvolti sono stati 10 (i Giardini dell’Orticoltura, di Campo di Marte e dei Cigni della Fortezza da Basso, le Murate, la Limonaia di Villa Strozzi, la Terrazza sull’Arno, Piazza Demidoff, piazza Tasso, piazza del Carmine, Parco dell’Anconella). Il cuore pulsante della rassegna è stato il Parco delle Cascine, uno degli spazi più importanti della città, con il ritorno dei concerti all’aperto (David Gilmour, Patti Smith, gli Einsturzende Neubauten e i Litfiba).

Secondo un’indagine realizzata dal Comune gli utenti dell’Estate sono stati il 53% donne, con una maggioranza della fascia di trentenni. La musica è quella che ha attirato di più (80%) e tra i mezzi preferiti per spostarsi è stata indicata la bicicletta (29%).

“Tra le iniziative che stiamo preparando – ha annunciato il sindaco Nardella – anche quella di ‘100 concerti in 100 musei’ con il festival di archi String city, un evento con Pitti a giugno e uno al cimitero degli Allori a 100 anni dalla pubblicazione dell’Antologia di Spoon River”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia municipale ha diramato le fotografie di quattro biciclette recuperate al fine di individuarne i proprietari per la restituzione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità