QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 13 novembre 2019

Spettacoli mercoledì 28 ottobre 2015 ore 17:28

L'Estate fiorentina ha fatto il botto

In sei mesi sono stati organizzati 700 eventi culturali che hanno attratto un milione di persone. E il prossimo anno via ai 100 concerti in 100 musei



FIRENZE — Nel giro di due estati i fondi destinati all'Estate fiorentina sono raddoppiati. Se nel 2014 il Comune aveva messo in campo 250mila euro per la kermesse estiva in città, nel 2016 si potrebbe arrivare a quota 500mila.

Merito anche del successo di quest'ultima edizione, che si è rivelata esattamente in linea con le aspettative. "Puntiamo a un milione di persone" aveva detto il 19 maggio scorso il sindaco Dario Nardella. E così è stato.

La lunga estate fiorentina, durata sei mesi in concomitanza con l'Expo ha visto 100 operatori culturali organizzare 700 eventi di musica, letteratura, arte e cinema e circa un milione di presenze.

“L’Estate fiorentina è stata il più grande festival multidisciplinare d’Italia – ha detto il sindaco, presentando il bilancio dell’Estate con il curatore Tommaso Sacchi –. L’esperimento di un’estate lunga ha funzionato bene e sarà riproposto il prossimo anno".

Il filo conduttore della manifestazione è stata la contemporaneità, con le mostre di Gormley al Forte Belvedere, Kounellis al Bargello, Currain e Pirri al museo Novecento, Koons a Palazzo Vecchio. Gli spazi coinvolti sono stati 10 (i Giardini dell’Orticoltura, di Campo di Marte e dei Cigni della Fortezza da Basso, le Murate, la Limonaia di Villa Strozzi, la Terrazza sull’Arno, Piazza Demidoff, piazza Tasso, piazza del Carmine, Parco dell’Anconella). Il cuore pulsante della rassegna è stato il Parco delle Cascine, uno degli spazi più importanti della città, con il ritorno dei concerti all’aperto (David Gilmour, Patti Smith, gli Einsturzende Neubauten e i Litfiba).

Secondo un’indagine realizzata dal Comune gli utenti dell’Estate sono stati il 53% donne, con una maggioranza della fascia di trentenni. La musica è quella che ha attirato di più (80%) e tra i mezzi preferiti per spostarsi è stata indicata la bicicletta (29%).

“Tra le iniziative che stiamo preparando – ha annunciato il sindaco Nardella – anche quella di ‘100 concerti in 100 musei’ con il festival di archi String city, un evento con Pitti a giugno e uno al cimitero degli Allori a 100 anni dalla pubblicazione dell’Antologia di Spoon River”



Tag

Remix, video e parodie: quando lo sfottò social rende il politico «pop»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità