Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE17°31°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conference League alla Roma, Pellegrini alza la coppa ed è trionfo

Attualità lunedì 03 gennaio 2022 ore 11:20

Agli Uffizi un enigma sulla scoperta dell'America

Pala di San Barnaba - Particolare

Un indizio nascosto all'interno di un'opera di Sandro Botticelli è al centro di uno studio sulla scoperta dell'America attribuita a Cristoforo Colombo



FIRENZE — Il particolare di un dipinto custodito alle Gallerie degli Uffizi metterebbe in crisi la scoperta dell'America così come universalmente conosciuta, il viaggio dell'esploratore genovese Cristoforo Colombo a bordo di tre caravelle alla fine del 1400.

Nella Pala di San Barnaba dipinta nel 1487 da Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi, passato alla storia come Sandro Botticelli, San Michele terrebbe in mano un globo che raffigura le Americhe.

La scoperta dell'America a distanza di secoli non sarebbe una certezza storica ben salda nell'immaginario collettivo ma nasconderebbe le trame di un romanzo di avventura alla Jules Verne, ne è sicuro il ricercatore Riccardo Magnani che all'impresa di Cristoforo Colombo ha dedicato il suo ultimo libro. “Nessuno mai ha scoperto le Americhe per davvero” questo è il titolo piuttosto esplicito di un libro che ha l'obiettivo di stravolgere la percezione della storia, attraverso elementi di geografia e la storia dell'arte. 

L'America è stata realmente scoperta il 12 Ottobre 1492? Attorno a questo interrogativo Magnani traccia una rotta alternativa mostrando particolari di opere, documenti, testimonianze raccolte in tutto il mondo e soprattutto a Firenze. 

Magnani rende onore al cartografo fiorentino Paolo dal Pozzo Toscanelli, che in una sua lettera datata 1459 ad Alfonso V del Portogallo indica ai grandi navigatori la rotta verso l'Atlantico per raggiungere le terre esplorate da Marco Polo. Non un mistero questo ma un suggerimento ben noto tanto che vicino a Certaldo, presso la dimora estiva del Dal Pozzo oggi abbandonata, una targa della Società Storica della Valdelsa apposta nel 1910 recita "Astronomo e geografo sommo che additò a Vasco di Gama e a Colombo le vie della gloria". 

Nel libro di Magnani il mistero che cela una conoscenza precolombiana dell'America passa come detto per gli Uffizi, nelle sale dedicate al Botticelli, e per Palazzo Medici Riccardi e La Cavalcata dei Magi di Benozzo Gozzoli.

Nella Pala di San Barnaba, così detta perché in origine si trovava nella Chiesa di San Baranaba, tra via Guelfa e via Panicale presso la curia medicea di San Lorenzo, l'iconografia di San Michele Arcangelo è particolarmente suggestiva.

A differenza delle tante immagini che si conoscono di San Michele, raffigurato con una lancia e con un globo crucigero, il San Michele di Botticelli è l'unico che presenta un globo senza la croce che assomiglia più ad un mappamondo. Non solo, la macchia di colore tracciata sulla sfera appare come un territorio emerso sul mare ed ha molte affinità con i confini geografici del sudamerica, per come potevano essere conosciuti all'epoca attraverso una esplorazione da terra. Solo una suggestione visiva?

Interessanti infine i particolari della grande opera di Benozzo Gozzoli, La Cavalcata dei Magi, che a detta di Magnani non avrebbe nulla a che fare con il viaggio e l'adorazione dei Magi ma rappresenterebbe una sorta di fotografia dei potentati del Rinascimento con affascinanti riferimenti al nuovo continente. Un'opera che suggellerebbe il passaggio epocale tra il vecchio ed il nuovo mondo.

Ancora una volta il ricercatore e studioso milanese invita a concentrare lo sguardo su Firenze, come già accaduto per il suo libro su Leonardo Da Vinci, e suggerisce un itinerario dettagliato che oltre agli Uffizi e Palazzo Medici Riccardi passa per la Chiesa di Ognissanti e per altri luoghi che al pari degli antichi testi offrono testimonianza del passato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Strada chiusa e viabilità alternativa per consentire le operazioni di smontaggio del macchinario che è stato utilizzato per un recupero edilizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità