comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14°21° 
Domani 17°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 01 ottobre 2020
corriere tv
Tensioni Turchia-Grecia, Di Maio: «Incoraggiare Ankara a una soluzione condivisa»

Cronaca domenica 26 aprile 2020 ore 17:06

Undici persone morte, più di tremila positivi

Emergenza Coronavirus nel fiorentino, i morti hanno raggiunto quota 250, i positivi superano il muro delle tremila persone. 25 nuovi casi in una RSA



FIRENZE — Sono undici le persone positive al Coronavirus decedute nelle ultime 24 ore nel territorio provinciale di Firenze. Salgono così a 250 i morti Covid-positivi.

Per quanto riguarda i nuovi contagiati sono 79. Con questa aggiunta è stato superato il muro dei tremila contagi (3003).

A livello regionale sono 9.147 i casi di positività al Coronavirus, 132 in più rispetto a ieri (25 nuovi casi provengono dalla Rsa Villa Gisella di Firenze). 

I test eseguiti in Toscana dall'inizio dell'emergenza sono 127.394, 1.899 in più rispetto a ieri, mentre quelli analizzati oggi sono 3.786. 

Sono 18 i nuovi decessi che si registrano nella regione: 10 uomini e 8 donne, con un’età media di 83 anni.

I dati del Bollettino della Regione Toscana sono aggiornati alle 12 di oggi.

Ausl Toscana centro raccoglie i dati in orari diversi e ha segnalato 58 nuovi positivi nel fiorentino, così divisi:

58 casi in provincia di Firenze, di cui 1 nella zona empolese

Bagno a Ripoli: 2

Campi Bisenzio: 1

Fiesole: 1

Figline e Incisa:2

Firenze: 43

Pelago: 1

Pontassieve: 2

Rignano: 1

San Casciano in Val di Pesa: 1

Scandicci: 2

Sesto fiorentino: 1

1 caso nella zona empolese

Empoli: 1

2 casi in provincia di Pisa

San Miniato: 2

La regione si conferma al decimo posto in Italia come numerosità di casi con circa 245 casi per 100.000 abitanti (media italiana 324 X100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa-Carrara con 502 casi X100.000 abitanti, Lucca con 324, Firenze con 297, la più bassa Livorno con 152.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti / popolazione residente) per COVID 19 è di 20,9 x 100.000 residenti contro il 43,7X100.000 della media italiana (12esima regione)

Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa-Carrara (57,5 x 100.000), Lucca (28,4 x 100.000) e Firenze (24,7 x 100.000), il più basso a Grosseto (7,2 x 100.000).

In Toscana si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid: oggi sono complessivamente 835: 18 in meno di ieri, di cui 158 in terapia intensiva (8 meno rispetto a ieri). E’ il punto più basso per le terapie intensive dal 17 di marzo.

Prosegue intanto, con 84.500 test effettuati, lo screening sierologico con tampone molecolare di conferma: sia sul personale sanitario (51.500 i test eseguiti, con un 2,2% di casi positivi, ridottisi all’1,1 dopo il tampone), sia su ospiti e operatori di Rsa/Rsd (33.000 i test effettuati con diagnosi in corso). Quest’ultima attività incide sui dati giornalieri relativi all’individuazione di nuovi casi. Dei 132 positivi registrati nell’ultima giornata, 25 provengono dalla Rsa Villa Gisella di Firenze, dove, come nel resto delle Rsa, è in corso lo screening. Riconsiderando la prima fase di gestione del Covid19 all’interno della struttura, il Girot (Gruppo Intervento Ospedale Territorio composto dal geriatra, dal pneumologo, da un infermiere e da un medico della direzione sanitaria dell’Asl Toscana centro) è intervenuto con vigilanza stretta e costante, con presa in carico dei pazienti positivi o sintomatici e con reperibilità dei professionisti stessi del GIROT.

L’Asl Toscana Centro nelle ultime ore ha comunicato all’Unità di crisi che nella stessa struttura, come già in altre, è in corso un approfondimento e un lavoro d’inchiesta da parte della commissione di indagine della medesima azienda sanitaria.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca