Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:03 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, l'annuncio ufficiale: «Dopo due Festival così, non ci sarà un Ama-ter»

Attualità venerdì 22 gennaio 2021 ore 08:53

Addio a Pierlugi Ferrini, luminare dell'ematologia

E’ stato uno dei fondatori dell’ematologia moderna e, tra i suoi numerosi incarichi, è stato consigliere e vice presidente di Fondazione CR Firenze



FIRENZE — E’ morto nella sua abitazione di Firenze, il professor Pierluigi Rossi Ferrini, ematologo di fama internazionale. Aveva 91 anni. E’ stato uno dei fondatori dell’ematologia moderna e, tra i suoi numerosi incarichi, è stato Consigliere e Vice Presidente di Fondazione CR Firenze.

“Ci ha lasciato il professor Pierluigi Rossi Ferrini, ematologo di fama internazionale. Piangiamo un punto di riferimento per il mondo della medicina e una persona sensibile e competente che ha dato tanto alla nostra Firenze” così il sindaco Dario Nardella, appresa la notizia della morte del professore fiorentino. “A noi e alla città mancheranno la sua intelligenza, la sua straordinaria bravura e la passione che ha sempre riservato alla ricerca e al suo lavoro, soprattutto nei confronti dei bambini e dei giovani malati. Alla famiglia giungano le condoglianze mie personali e dell’amministrazione”.

‘’Piangiamo un grande amico e un illustre professore - ha detto il presidente di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori - di grande umanità e sensibilità che, nei suoi anni al servizio della nostra Istituzione, ha dato il suo determinante contribuito ad importanti progetti in ambito sanitario, con grandissima competenza e una straordinaria umiltà’’. ‘’Abbiamo sempre ammirato – ha aggiunto – la sua straordinaria umiltà, nonostante sia stato tra le figure più autorevoli nel suo campo. Ha dato un determinante contributo in tanti progetti della nostra Fondazione, a cominciare dalla collaborazione con la Fondazione Airc e ai tanti progetti sulla ricerca scientifica e medica’’. ‘’Ci ha sempre colpito – ha aggiunto - la sua attenzione verso i suoi pazienti e, soprattutto, verso i giovani per i quali abbiamo sviluppato assieme numerosi programmi per valorizzarne i talenti e dare loro possibilità di carriere. Con la sua grande umanità è stato un punto di riferimento per tutta la struttura e per il nostro personale al quale non risparmiava consigli e suggerimenti che tutti noi abbiamo sempre accolto con grande gratitudine. Il caro professore – ha concluso Salvadori – e per me anche un carissimo amico, è stato anche un maestro di vita di grande cultura, che aveva uno spiccato senso dell’ironia con cui alleggeriva dotte dissertazioni di ambito medico. Ci stringiamo con tanto affetto attorno alla famiglia ed in particolare a suo figlio Francesco, nostro Consigliere di amministrazione’’.

Pierluigi Rossi Ferrini è nato a Sarteano (Siena) nel 1930. Sposato, tre figli, laureato in medicina col massimo dei voti e la lode, nel 1954 ha iniziato subito la carriera universitaria diventando, nel 1970, primario di ematologia (era il più giovane d’Italia) dell’arcispedale di Santa Maria Nuova e raggiungendo il culmine della carriera accademica con la nomina di professore ordinario di ematologia all’Università di Firenze e direttore della relativa Scuola di specializzazione.

E’ stato presidente della Società italiana di ematologia, tra le più antiche e prestigiose società al mondo del settore, e si è sempre occupato attivamente anche del volontariato in campo sanitario. Ha portato a Firenze le prime terapie efficaci per la cura delle leucemie, dei linfomi e delle malattie emorragiche. Nel 1970 ha organizzato una vacanza al mare per 80 bambini emofilici al fine di dimostrare che, con le cure adeguate, anche loro possono avere una vita normale.

Per molti anni è stato presidente di AIL Firenze (Associazione Italiana contro le Leucemie) ed era ancora consigliere di AIL nazionale. E’ stato presidente del Comitato scientifico della biobanca Leonardo da Vinci di Fiorgen che ha sede presso il Polo scientifico universitario di Sesto Fiorentino. E’ stato Socio, membro del Comitato di Indirizzo, Consigliere di Amministrazione e, dal 2013 al 2016, è stato Vice Presidente di Fondazione CR Firenze.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca