QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 16 dicembre 2019

Cronaca lunedì 18 novembre 2019 ore 17:12

Lungo Arno e Sieve i danni maggiori del maltempo

La Città metropolitana di Firenze è stata attraversata dall'ondata di piena che ha causato tracimazioni che hanno interessato alcune zone abitate



FIRENZE — La Protezione civile dell'area metropolitana fiorentina ha reso noto che durante il massimo livello di piena sono state registrate inondazioni puntuali. Per quanto riguarda l'Arno "allagamenti isolati sono stati registrati a Incisa nella zona del nuovo campo sportivo e alle Sieci con la relativa chiusura della strada statale 77 interessando per qualche centinaio di metri le abitazioni e il fronte strada. Già ieri sera la strada è stata riaperta. La Regione e il Comune si incontreranno per definire gli interventi necessari". 

La piena della Sieve ha interessato, invece, "tutte le golene con alcune esondazioni alla confluenza dell'Arno, in zona Selvapiana, a Vicchio e a Borgo San Lorenzo in località Sagginale".

Sono stati diciassette i comuni della provincia di Firenze interessati da criticità in conseguenza al maltempo.

A Fiesole, la caduta di muro di contenimento in via delle fontanelle; a Lastra a Signa una frana su SP 72 chiusa al km.1 - Lastra a Signa/Malmantile; e la frana SP 72 al km1, allagamenti in località Ginestra; a Ginestra Fiorentina l'esondazione del Pesa a Ponte Topole altezza inizio lavori FI PI LI; a Scandicci gli allagamenti di vari scantinati in via dei Rossi, allagamento p.zza Kennedy e via di Triozzi; a Bagno a Ripoli una frana su SP01, via Montisoni, strada con accesso da via di Ritortoli; smottamento torrente Isone c/o campo sportivo Antella, magazzini allagati in via Chiantigiana e via di Quarto; a Sesto Fiorentino allagamenti strade, abitazioni: all'Impruneta l'allagamento di abitazioni a Tavarnuzze, la frana di un muretto via San Gersolè, l' allagamento di un sottopasso loc. Scopeti (3 auto coinvolte); a Barberino Tavernelle Sambuca l'esondazione del fosso del Morrocco loc. Sambuca, esondazione Elsa su ponte a immersione loc. Zambra con evacuazione di 23 famiglie (sistemazione autonoma); a Reggello frane su SC loc. Castellina e loc. Borgo a Cascia, SC di Pontifogno. SP17 frana al km 3.1 e su SR 69km 14.9; allagamenti loc. San Clemente per fuoriuscita Arno, chiuse altre strade per rischio esondazione. Pontassieve - Le Sieci: via Colognolese allagata, evacuate 10 famiglie abitato Sieci di Sotto per allagamenti case. Chiusa SS67 loc Sieci, sottopasso via Diaz allagato; a Rignano allagamento strade, smottamenti. Allagamento impianti sportivi; Figline Incisa Valdarno allagamenti garage via Arno, allagamento SS 67 parcheggio del Comune; a Pelago – Meleto evacuata 1 famiglia, allagamento abitazione. Allagamento strade, crollo muretti. E stata evacuata un'abitazione loc. Meleto, allagamento abitazione loc. Sigillo, crollo muro a secco innesco su SP 85;alla Rufina loc. Contea zona 167 pozzo Publiacqua che rigurgita, inceneritore basso morfologico allagato loc. Selvapiana, allagamenti centro abitato; A San Godenzo strada vicinale interrotta, 6 famiglie isolate; a Borgo San Lorenzo chiusura SP41 per esondazione Sieve, criticità in località Sagginale (ponte d'Annibale chiuso); a Barberino di Mugello smottamento su SC in via di Tignano; a Marradi lo smottamento su sc di Campigno e Ravalle, Gamberaldi, la Cavallara; evacuazione famiglia vicolo della Badia per frana (autonoma sistemazione).

Intanto una nuova perturbazione interessa la Toscana fra oggi, lunedì 18 e domani, martedì 19 novembre, con piogge sparse, più insistenti sul nord ovest, rinforzo dei venti di Scirocco e intensificazione del moto ondoso. Per questo la Sala operativa della protezione civile regionale ha emanato un codice giallo fino alla mezzanotte di domani, martedì 19 novembre. Nel pomeriggio di oggi, lunedì, sono previste precipitazioni sparse possibili su tutta la regione, più probabili e frequenti sul nord ovest; le precipitazioni sono attese generalmente di debole intensità e solo localmente potranno avere carattere di rovescio o temporale. Domani, martedì, ancora piogge sparse su tutto il territorio, ma più probabili e frequenti sul nord-ovest, in Arcipelago, lungo la costa e le zone interne retrostanti. Le precipitazioni sono attese generalmente deboli o moderate e solo localmente assumeranno carattere di rovescio o temporale, in particolare in Arcipelago. Saranno possibili anche occasionali grandinate.
Dal pomeriggio di oggi, lunedì, e per la giornata di domani, martedì, si avrà un rinforzo dei venti di Scirocco con forti raffiche in Arcipelago e lungo la costa centro meridionale. In intensificazione anche il moto ondoso, con mare fino ad agitato, in particolare a sud dell'Elba e sulle coste esposte al flusso di Scirocco.



Tag

Cosa vedeva Santori dal palco e le proposte delle sardine

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità