comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°30° 
Domani 20°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 16 luglio 2020
corriere tv
Folle inseguimento in tangenziale: ladri in fuga gettano la refurtiva per fermare i carabinieri

Attualità lunedì 04 maggio 2020 ore 11:24

Bandone su e luce accesa in centinaia di negozi

Negozi e ristoranti hanno aderito alla mobilitazione indetta da Confcommercio contro la mancata possibilità di riaprire con l'avvio della Fase 2



FIRENZE — Si contano già decine di bandoni tirati su a Firenze, anche nelle strade più battute per lo shopping, da via Gioberti a via Tornabuoni e ci sono pure bar e ristoranti di fama tra quelli che hanno risposto all'appello di Confcommercio Toscana che ha indetto la mobilitazione di protesta contro il calendario di riaperture fissato dal Governo nell'ultimo decreto. Il conto degli aderenti arriverà a fine mattinata (la protesta durerà fino alle 13.30) ma intanto sul profilo Facebook dell'associazione di categoria si moltiplicano le foto dei partecipanti. 

Nessun cliente all'interno, ovviamente, ma luci accese come se tutto fosse ripartito.

Gli obiettivi della manifestazione li ha sintetizzati il direttore regionale di Confcommercio Franco Marinoni per il quale per i negozi al dettaglio, la ripartenza programmata il 18 maggio è troppo lontana. "Per i ristoranti e i pubblici esercizi è invece più importante del "quando" aprire il "come": se si deve riaprire con i costi di prima e i ricavi dimezzati è inutile e dannoso farlo". In altre parole, quello che alla rete del commercio e della ristorazione servirebbe secondo l'associazione sono "contributi a fondo perduto per non dover ridurre i coperti a causa delle distanze". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità