QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità martedì 29 dicembre 2015 ore 17:35

Smog, stop alle centrali termiche a gasolio

Firenze è in prima linea contro lo smog, il sindaco Nardella: “L’inquinamento si combatte con interventi strutturali e cambiando le abitudini”.



FIRENZE — Firenze è sempre più green anche grazie all’eliminazione di tutte le centrali termiche a gasolio degli edifici pubblici come scuole, palestre, biblioteche e uffici comunali: nel corso del 2016, con 4 anni di anticipo rispetto al 2020, saranno conclusi i lavori di metanizzazione delle centrali termiche iniziati nel 2006 in linea con il Patto dei sindaci, che prevede la riduzione delle emissioni di CO2 del 20 per cento entro il 2020.

Ad oggi sono 11 gli impianti ancora a gasolio su 400 gestiti in maniera diretta dal Comune.

“Continua il nostro impegno per combattere l’inquinamento e garantire una buona qualità della vita dei fiorentini - ha detto il sindaco Dario Nardella -. La riduzione del consumo dei combustibili fossili e l’eliminazione degli impianti termici a gasolio è un altro importante passo avanti per ridurre lo smog dato che la maggior parte delle polveri sottili presenti nell’aria si deve proprio alla combustione di gasolio, kerosene e benzine".

Per essere una città sempre più ambientalmente sostenibile l’amministrazione comunale ha adottato anche il ‘Piano di azione per l’energia sostenibile’ nell’ambito del quale è in corso di approvazione una convenzione per lo studio dell’efficientamento energetico degli immobili comunali per ottenere ulteriori e concrete riduzioni dei consumi di combustibile e delle relative emissioni.

Ormai da molti anni, l’amministrazione comunale l’obiettivo di individuare e mettere in atto tutte le misure finalizzate a razionalizzare i consumi energetici, aumentare l’efficientamento degli impianti tecnologici a servizio degli immobili comunali e, conseguentemente, ridurre l’impatto ambientale derivante dal riscaldamento degli ambienti su tutto il territorio comunale, con riduzione degli agenti inquinanti, agendo sugli impianti a servizio degli edifici pubblici.

Parallelamente a questi interventi, l’amministrazione ha proseguito anche l’attività di manutenzione straordinaria per l’adeguamento degli impianti tecnologici alle leggi e alle norme tecniche vigenti; di manutenzione sostitutiva parziale o totale di unità tecnologiche o elementi tecnici per fine ciclo di vita, per obsolescenza o per ottimizzazione dei consumi energetici e di riqualificazione energetica per migliorare le prestazioni energetiche del sistema edificio-impianto.

Per quanto riguarda la mobilità elettrica oggi il sindaco Nardella ha consegnato al Parterre alla signora Maria la Smart Card per la ricarica gratuita del suo veicolo. La Smart Card è gratuita per un anno per i fiorentini. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è arrivare a consegnarne altre 2mila.



Tag

Segre e Mattarella alla Prima della Scala di Milano

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità