Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Attualità sabato 30 gennaio 2021 ore 12:15

Fiorentini pazzi per gli orti urbani

Non bastano più per far fronte alle richieste e così sia Firenze che Scandicci hanno avviato dei piani di ampliamento per aumentare gli spazi agricoli



SCANDICCI — I fiorentini chiedono di trasformare la città in campagna, lo hanno fatto attraverso le domande presentate per ottenere la gestione dei terreni ad uso agricolo, i cosiddetti orti urbani.

Dopo Firenze anche Scandicci ha annunciato un ampliamento degli spazi attualmente disponibili, entrambe le amministrazioni attingeranno a finanziamenti regionali.

Per molti anni le sponde dell'Arno e di altri corsi d'acqua minori, hanno ospitato piccoli orti coltivati dai pensionati diventando una caratteristica del paesaggio, ben visibile lungo la passeggiata che dal Girone conduce a Bellariva ma anche dalle Cascine a Signa o sul versante dell'Isolotto presso l'Argingrosso.

Oggi l'area coltivabile messa a disposizione non basta più. Neppure la pandemia ha fermato le coltivazioni con gli orti che sono rimasti aperti invitando gli anziani assegnatari a mandare sul campo i familiari per evitare rischi.

La prima mossa l'ha fatta Firenze dove l'assessore Ceclia Del Re ha annunciato uno stanziamento di 200 mila euro per aumentare gli orti sociali, al Quartiere 5, per gli orti di via Dazzi e via Fanfani, nel Quartiere 4, agli orti di Sollicciano, attraverso la sottoscrizione di un accordo di collaborazione tra il Comune di Firenze e gli istituti di pena Sollicciano e Gozzini, ed ancora alle Isole vecchie ed Isole nuove. Nel Quartiere 2, la zona di via del Malcantone verrà ristrutturata. 

Il parco di via Masaccio a Vingone è uno degli ultimi orti inaugurati, a Scandicci eppure il sindaco ne ha annunciato l'ampliamento. Gli orti già presenti passeranno da 29 a 35 con nuove assegnazioni. "Avremo un nuovo spazio frutteto, un’area compostaggio, uno spazio dedicato alle attività di sperimentazione e ricerca con l’installazione di una piccola serra, uno spazio con una struttura in tufo per le erbe aromatiche, un adeguamento della recinzione esistente, un’estensione dell’impianto d’irrigazione e il potenziamento dell’illuminazione del fabbricato già esistente, oltre ad arredi vari per aumentare la socializzazione fra le persone e garantire il miglior utilizzo dell’immobile".

Il programma regionale “Centomila Orti in Toscana” è gestito da un Consorzio di associazioni con un contributo di Fondazione CR Firenze. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso finisce in Consiglio comunale. "Troppi tavolini e pochi posti auto" hanno denunciato i consiglieri comunali Antonella Bundu e Dmitrij Palagi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Arte

Attualità

Attualità