QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 19°31° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 19 agosto 2019

Politica venerdì 23 giugno 2017 ore 16:00

"Piscine, Nardella non è all'altezza di Firenze"

Lo ha scritto su Fb Grassi, capoguppo di Sinistra italiana, in merito all'inchiesta per turbativa d'asta in cui è indagato l'assessore Vannucci



FIRENZE — Duro attacco all'amministrazione comunale da parte del capogruppo di Sinistra Italiana Tommaso Grassi dopo la decisione del sindaco Dario Nardella e del Pd di non istituire una commissione comunale d'indagine sulla gestione delle piscine comunali. Nei giorni scorsi è infatti emerso che anche l'assessore allo sport Andrea Vannucci, insieme ad altre sette persone, è indagato dalla procura fiorentina in un'inchiesta per turbativa d'asta nelle gare per la concessione di due impianti comunali (vedi qui sotto gli articoli collegati).

"Nardella non è all'altezza di Firenze, non ci sono dubbi - ha scritto Grassi su Facebook -  Resta in silenzio, come la sua giunta, davanti alla nostra richiesta di spiegazioni sulla gestione delle piscine dopo l'indagine che ha coinvolto anche l'assessore Vannucci. Non solo. Il sindaco ha bocciato la proposta di una commissione d'indagine consiliare sull'accaduto".

"Se non c'è nulla da nascondere perché chiudersi a riccio e accusare noi di sfruttare l'operato della magistratura? - sottolinea Grassi - Avessimo voluto, avremmo chiesto subito le dimissioni dell'assessore e di Nardella, che è stato assessore allo sport quando l'inchiesta è iniziata. Ma non l'abbiamo voluto fare perché crediamo sia giusto dare la possibilità di spiegare e difendersi anche davanti alla città. Ma una spiegazione ci deve essere".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità