Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:11 METEO:FIRENZE19°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saman Abbas, le immagini dei genitori a Malpensa in fuga verso il Pakistan

Sport lunedì 18 luglio 2016 ore 19:53

Trisome Games, 40 medaglie per gli azzurri

SERVIZIO - TRISOME GAMES 2016, LE PRIME OLIMPIADI DOWN SONO IN TOSCANA

La Nazionale italiana ancora protagonista nella seconda giornata delle Olimpiadi per atleti down. Un altro record mondiale con Stefano Lucato



FIRENZE — Dopo gli ottimi risultati di ieri, l’Italia si è confermata leader mondiale dei Trisome Games 2016 portando a casa, nelle gare disputate nella seconda giornata, 40 medaglie, delle quali 21 d’oro. Tra le protagoniste azzurre, ancora una volta, troviamo Nicole Orlando che, dopo essere salita sul gradino più alto del podio nel salto in lungo femminile, ha contribuito all’ottimo risultato ottenuto nella staffetta femminile 4X100 dove ha vinto insieme alle compagne Giulia Pertile, Sara Bonfanti e Sara Spano lasciandosi alle spalle il Portogallo.

Tra i protagonisti della giornata anche l’atleta azzurro Stefano Lucato, che nei 1500m marcia ha ottenuto la medaglia d’oro e il record del mondo con il tempo di 9:45:18. Secondo posto e medaglia d’argento per il Portogallo, con Andrè Da Silva (10:36::36); medaglia di bronzo all’italiano Gabriele Festa (11:01:79).

Altre medaglie azzurre sono arrivate da Sara Spano (argento nei 400 metri femminili) e da Gabriele Rondi, bronzo nel salto in lungo maschile. 

Nei 400 metri maschili trionfo del costaricano Hctor Garcia-Arce, argento per il sudafricano Lebohang Mogale, bronzo per il brasiliano Osenel Greczyczyn.

TOTALE MEDAGLIE ATLETICA: 3 ori, 1 argento, 2 bronzi – Totale: 6

Ginnastica

Nella ginnastica artistica all around senior si è imposta Roberta Battistoni, medaglia d’oro con il punteggio di 54.7, seguita dall’altra italiana, Alice Sorato (argento con 53,35). Terza l’Australia con Ashley Kuhle (49.8).

Nella categoria junior invece si è imposta la Russia con l’atleta Arina Kutepova (punteggio 56.3), seconda la messicana Wetzel Aguilar Maria con 56.15, terza classificata l’italiana Asia Abate con 51.95

Tra gli uomini, categoria senior, si impone ancora la Russia con Volstrikov Andrei, con il punteggio di 83.9. Medaglia d’argento per l’Australia con Button Christopher (83.6), che precede sul podio l’italiano Riccardo Maino (82.7). Per la categoria junior, invece, medaglia d’oro per l’italiano Mario Gabossi (82.5) ed argento per il brasiliano Munhoz Luiggi (71.10).

TOTALE MEDAGLIE GINNASTICA: 14 ori, 5 argenti, 8 bronzi – Totale: 27

Nuoto

Medaglie azzurre anche per il nuoto. Dalila Vignando ha vinto l’oro nei 400 misti, seguita dalla sudafricana Melisa Van Bosch (argento) e dall’altra sudafricana Donnee Dixon.

Nei 400 stile libero, bronzo per l’italiano Italo Oresta, ed argento nei 4X50 misto con il gruppo Di Silverio, Chiappa, Manauzzi e Bresciani, arrivato alle spalle del quartetto australiano composto da Mitchell, Rumsey, Miller ed Anderton. Sul terzo gradino del podio della categoria, il Messico con Escamilla, Herrera, Martinez e Camacho.

Nei 50 farfalla femminili trionfo di Maria Bresciani (oro), seguita dalla giapponese Ayako Morishita e dall’australiana Kate Ashley Schlenner. Nella stessa categoria, maschile, oro per l’italiano Paulo Manauzzi, argento per l’inglese Billy Birchmore e bronzo per l’australiano Colin Marks. Infine, nei 100 stile libero femminili, bronzo per Maria Bresciani, superata dalla messicana Dunia Camacho (oro) e dalla spagnola Camino Martinez (argento).

MEDAGLIE NUOTO: 3 ori, 1 argento, 1 bronzo – Totale: 5

Tennis

Nel tennis medaglia d’oro per l’italiano Gabriele Vietti e argento per l’altro italiano, Emanuele Bezzi.

MEDAGLIE TENNIS: 1 oro e 1 argento – Totale: 2

Domani giornata di pausa per le 36 rappresentative nazionali. Al posto delle gare si terrà, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio il convegno medico-scientifico voluto dal Comitato Regionale Toscana del CIP ed organizzato da Giorgio Galanti dell’Università di Firenze. L’incontro, che vede la partecipazione di 300 accreditati e medici di spessore internazionale, cercherà di definire l’importanza dello sport per atleti con sindrome di Down.

FRANCO BONCIANI SU TRISOME GAMES 2016 - dichiarazione
MARCO PECIAROLO SU TRISOME GAMES 2016 - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il distacco è avvenuto da un antico palazzo del centro storico. L'intervento dei vigili del fuoco è stato effettuato tra i tavolini della piazza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità