Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:37 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Cultura giovedì 24 marzo 2022 ore 11:35

Agli Uffizi il volto di Roxelana per l'Ucraina

Il ritratto della principessa ucraina
Il ritratto della principessa ucraina

La principessa ucraina venne rapita da Leopoli divenendo moglie di Solimano il Magnifico. Il suo ritratto rimarrà esposto sino alla fine della guerra



FIRENZE — Era una principessa ucraina, Roxelana, identificata con la giovane ucraina Anastasia Lisowska entrata nell’harem del sultano Solimano il Magnifico tra il 1517 e il 1520 dopo essere stata rapita da Leopoli dai predoni tartari. Il nome con cui era conosciuta in occidente, Roxolana, o Roxa, deriverebbe da quello col quale era indicata nel XVI secolo la sua terra di origine, la provincia di Ruthenia nell’Ucraina occidentale, allora sotto il controllo della Polonia.

A ritrarla in un olio su tela nel 1556 fu il pittore fiorentino Cristofano dell’Altissimo, e adesso quel ritratto è esposto all’ingresso della Galleria Palatina di Palazzo Pitti come testimonianza d’arte contro la guerra in corso e a sostegno simbolico del popolo ucraino. L’opera fa parte della collezione Gioviana dei ritratti di uomini e donne che hanno fatto la storia, visibile sulla sommità delle pareti dei corridoi al secondo piano degli Uffizi. 

“Ora – dice il direttore del museo Eike Schmidt – questo dipinto resterà nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti in via straordinaria, come segno di vicinanza alla tragedia dell’Ucraina da parte delle Gallerie. Qui rimarrà fino alla fine della guerra”.

Dotata di grande intelligenza e fascino, Roxelana fu una delle donne più potenti del XVI secolo. Condotta nell’harem di Solimano dopo il rapimento, riuscì a emergere fra tutte le concubine fino a divenirne moglie legittima. Astuta e spietata, donna colta e sensibile, Roxelana mostrò grandi doti diplomatiche presentandosi come mediatrice nelle relazioni con i popoli confinanti e garantendo la pace sia con la Polonia sia con la potente Persia. Morì a Istanbul nel 1558.

Il ritratto della principessa ucraina

Il ritratto della principessa ucraina

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I soccorsi sono scattati in piena notte e sono proseguiti ore, fin prima dell'alba. L'allarme dopo aver sentito le grida con richiesta di aiuto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità