Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:FIRENZE24°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Sondaggi martedì 14 marzo 2023 ore 20:10

Tram al Duomo, si o no 15 anni dopo - IL SONDAGGIO

Vorresti il tram in piazza Duomo a Firenze? La città torna a dibattere sul progetto a 15 anni dal Referendum e a 14 anni dalla Pedonalizzazione



FIRENZE — A 15 anni dal Referendum sul passaggio del tram dal Duomo, Firenze torna a dibattere dell'opportunità artistica, tecnica ed urbanistica di stendere i binari attorno al Battistero di San Giovanni. Nel giro di 24 ore accade di tutto, l'assessore all'Urbanistica apre la piazza del Duomo al tram e poi il sindaco la richiude.

QUInewsFirenze ha aperto un sondaggio, al termine dell'articolo le indicazioni per partecipare.

L'ultimo giallo, ecco cosa è accaduto. Durante la presentazione del Piano Operativo l'assessore Cecilia Del Re ha aperto la possibilità di un passante del tram dal Duomo di Firenze superando la pedonalizzazione del 2009. Dopo nemmeno 24 ore il sindaco Dario Nardella ha messo il veto “Non ho intenzione di riaprire con la mia amministrazione il tema del passaggio della tramvia dal Duomo. Quella dell’assessora Del Re è una iniziativa di cui non ero a conoscenza, non condivisa né da me né dalla giunta, e non è presente nel programma di mandato con cui siamo stati eletti, né è prevista nel POC. Questa ipotesi è definitivamente superata dalla pedonalizzazione di Piazza del Duomo e dalla realizzazione in corso della linea VACS che vede in piazza San Marco il cuore dell’accesso della tramvia al centro storico, valorizzando tutta l’area circostante e collocando il nodo di Piazza della Libertà al centro dell’intero sistema tranviario. La linea Vacs, come estensione della T2, serve infatti a garantire il collegamento tra la stazione e il centro storico da nord. Non ci sarebbero del resto le condizioni tecniche, amministrative ed economiche per rimettere in discussione tutte le scelte fatte fino ad ora. Non si torna indietro, si guarda avanti. Per questo il sistema tranviario che abbiamo progettato è il cuore del programma elettorale con cui siano stati eletti e andrà avanti così come è stato pensato"

Però il dibattito si è innescato. Con i cantieri in corso tra Libertà e San Marco è inevitabile che il tema sia scottante perché prima o poi qualcuno raccoglierà l'eredità di una rete con due metà che non si toccano.

La storia del tram dal Duomo

Il Referendum del 2008 promosso dal consigliere Mario Razzanelli vide prevalere i contrari ma non raggiunse il quorum, fu la pedonalizzazione del 25 Ottobre 2009 che l'allora sindaco Matteo Renzi presentò con lo slogan "A passo Duomo" a chiudere il cerchio (è il caso di dirlo) delle ipotesi e delle polemiche. Almeno fino al Piano Operativo e Strutturale del 2023. Pronti a spezzare le catene chiuse per riallacciare la rete del tram tra San Marco e piazza dell'Unità Italiana? Non ancora, visto quanto accaduto.

Nel 2020 il primo cittadino di Firenze aveva lanciato l'ipotesi di una Variante al centro storico, la Libertà San Marco, prolungata fino a Palazzo Medici Riccardi. Una proposta registrata come una battuta senza rete a causa della strozzatura della strada che consentirebbe solo una soluzione a binario unico, andata-ritorno, apparsa poco funzionale.

Dietro la proposta c'era forse qualcosa di più e la partenza dei cantieri della Variante al centro storico, che hanno anticipato nei tempi quelli sul nodo di piazza della Libertà, offre adesso una diversa chiave di lettura: penetrare nel centro storico e servire uno dei maggiori centri attrattivi d'Italia compreso tra Galleria dell'Accademia - Museo dell'opera del Duomo - Santa Maria del Fiore - Battistero.

Binario unico e batterie tra Martelli - Cerretani - Panzani - Unità?

Si tratterebbe della soluzione auspicata dal primo assessore al Tram Giuseppe Matulli che avrebbe poi lasciato il testimone a Stefano Giorgetti. Per il tandem Matulli - Bacci il passaggio da piazza del Duomo era fondamentale per superare la breve epoca del transito delle linee urbane del bus accanto alla Colonna di San Zanobi e garantire funzionalità all'intera rete tranviaria.

Sondaggio

Abbiamo aperto un sondaggio "Tram al Duomo, si o no?" è possibile votare on line per una settimana.

Tra sette giorni daremo il risultato e vedremo se i nostri lettori sono favorevoli o contrari ad una linea Santa Maria Novella (Unità) - Duomo - San Marco.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tribunale di Firenze si è pronunciato sui familiari del leader di Italia Viva per fatture false e bancarotta dopo una breve camera di consiglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità