comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 04 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, neve in Liguria: in azione le squadre di soccorso della Protezione civile

Attualità giovedì 15 ottobre 2020 ore 11:59

Ponte Vecchio circondato da passeggiate in pietra

Dopo Lungarno Acciaiuoli la pedonalizzazione potrebbe estendersi, prosegue, infatti, il piano di risanamento delle strade sulle sponde dell'Arno



FIRENZE — Il piano di risanamento delle sponde dell'Arno non si ferma a via dei Bardi e Lungarno Acciaiuoli ma prosegue con via Guicciardini, Borgo San Iacopo e Por Santa Maria, in questo modo Ponte Vecchio sarà circondato da nuove passeggiate in pietra. La pedonalizzazione è destinata ad ampliarsi sulle sponde del monumento simbolo della città?

Sono iniziati in queste ore i lavori in via Guicciardini con un intervento di Publiacqua SpA sulla rete fognaria. A fine Ottobre sarà la volta della riqualificazione in pietra di carreggiata e marciapiedi.

"Sarà un cantiere che, a fasi, andrà avanti fino a Marzo e rientra nel programma di interventi annunciati su strade importanti sulle due sponde dell'Arno. Dopo via dei Bardi e lungarno Acciaiuoli, adesso è la volta di via dei Guicciardini e successivamente i lavori interesseranno Borgo San Iacopo e Por Santa Maria" ha spiegato l'assessore Stefano Giorgetti.

I nuovi lavori sono articolati in due fasi con una serie di provvedimenti di circolazione. Quelli comuni alle due fasi sono il cambio di senso in via dello Sprone nel tratto via Toscanella-via dei Guiccardini che sarà percorribile verso via dei Guicciardini, il doppio senso di circolazione in piazza Pitti (tra via dei Marsili e via dei Velluti) e il senso unico sempre in piazza Pitti tra via dei Guicciardini a via dei Marsili. Per quanto riguarda i provvedimenti delle singole fasi, nella prima (fino al 19 ottobre) è prevista la chiusura di via dei Guicciardini da via dello Sprone a piazza Pitti. Nella seconda fase (dal 19 al 26 ottobre) il divieto di transito interesserà il tratto via dello Sprone-via dei Barbadori con l’istituzione del senso unico da via dello Sprone verso piazza Pitti. Previsto inoltre il senso unico sulla direttrice via dei Ramagliati-via dei Barbadori verso via dei Guicciardini. Stesso provvedimento in via dei Guicciardini (tra via dello Sprone e piazza Pitti verso quest’ultima) e in via dei Belfredelli (da Borgo San Iacopo a via dei Barbadori verso quest’ultima). Sulla direttrice composta da via dei Guicciardini (tra Borgo San Iacopo e via dei Bardi)-Borgo San Iacopo (tra via dei Belfredelli e via dei Guicciardini) sarà consentito il transito ai veicoli diretti nell’itinerario Borgo San Iacopo, via dei Belfredelli-via Barbadori.

Durante la prima fase l’accesso a piazza Pitti per i mezzi di soccorso e passi carrabili avverrà esclusivamente lato via Romana-piazza San Felice; nella seconda sarà possibile l’accesso anche dal lato di via Guicciardini.

Scattata anche la deviazione della linea C4 in direzione ex IOT che passerà da via Maggio proseguendo poi in piazza Frescobaldi-lungarno Guicciardini-Ponte alla Carraia-lungarno Corsini-via Tornabuoni- via delle Terme-via Por Santa Maria-lungarno degli Archibusieri-lungarno Anna Maria Luisa de’ Medici-piazza dei Giudici-via dei Saponai-piazza Mentana-via dei Malenchini-via dei Benci-Ponte alle Grazie-lungarno Serristori per poi rientrare sull’itinerario consueto.

A seguire sarà la volta dei lavori per il rifacimento in pietra della pavimentazione della strada, marciapiedi compresi. Nella prima fase (durata prevista una settimana) le lavorazioni interesseranno marciapiede del tratto tra via dei Bardi e piazza Santa Felicita (lato San Niccolò) con chiusura del tratto corrispondente. La seconda fase, della durata di 3 settimane, prevede sempre lavori sui marciapiedi (lato San Niccolò) da piazza Santa Felicita a via dello Sprone con divieti di transito. A seguire il cantiere interesserà la carreggiata dello stesso tratto con chiusura per otto settimane (cinque di lavori e tre di maturazione della soletta). Nella quarta fase i lavori torneranno nel tratto via dei Bardi-piazza Santa Felicita ma questa volta sulla carreggiata (durata sei settimane di cui tre di lavori e tre di maturazione della soletta). La quinta e ultima fase riguarderà il tratto da via dello Sprone a piazza Pitti dove saranno eseguiti gli interventi sia sui marciapiedi che sulla carreggiata (durata sei settimane: tre per i lavori e altrettante per la maturazione della soletta). Termine del cantiere prevista per inizio marzo.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità