comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12°20° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 29 settembre 2020
corriere tv
Covid, Fauci: «Il nemico non è Fauci o Burioni, ma il virus»

Attualità giovedì 01 settembre 2016 ore 15:50

Inflazione congelata in agosto

L'ufficio comunale di statistica ha dichiarato nulla la variazione dei prezzi rispetto a luglio mentre torna positiva rispetto a sei mesi fa



FIRENZE — I dati comunicati dall'ufficio statistica del Comune di Firenze dovranno essere confermati dall'Istat ma intanto quello che tracciano è il quadro di un'inflazione, cioè l’incremento medio dei prezzi, che a Firenze è nulla in agosto e torna positiva dopo sei mesi. La variazione annuale è 0,1 per cento, spiega il Comune, mentre a luglio era -0,1 per cento. 

A contribuire a questo dato sono state soprattutto gli aumenti registrati per le divisioni 'Ricreazione spettacoli e cultura e Traporti' e quelle in diminuzione registrate per 'Servizi ricettivi e di ristorazione' e 'Bevande alcoliche e tabacchi'.

Sono oltre 900 i punti vendita che sono stati interessati dalla rilevazione, svolta dal 1 al 21 agosto. Si tratta di negozi anche fuori dal territorio comunale e appartenenti sia alla grande distribuzione sia alla distribuzione tradizionale. Il calcolo ha tenuto conto anche delle quotazioni di prodotti rilevati nazionalmente e direttamente dall'Istat.

Crescono, nella prima divisione, i pacchetti vacanza, pari a +10,3 per cento su base mensile e +1,0 per cento su base annuale, mentre sono in diminuzione i supporti di registrazione, con un -9,9 per cento. Nel settore dei trasporti, il forte incremento mensile della divisione è dato dagli aumenti registrati per il trasporto aereo passeggeri a +19,7 per cento e per il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne che si attesta a +16,0 per cento. Calano i carburanti, a 1,4 per cento. 

Sul fronte dei servizi ricettivi e di ristorazione a spingere al ribasso sono i servizi di alloggio, con un valore di -4,6 per cento rispetto al mese precedente ma +2,5 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

L'aumento dei vegetali, a +1,9 per cento, delle carni a +0,4 per cento e dei pesci e prodotti ittici a +1,2 per cento, in parte compensati dalle diminuzioni della frutta a -2,1 per cento e del pane e cereali  con lo 0,4 per cento sono alla base del leggero aumento su base mensile della divisione 'Prodotti alimentari e bevande analcoliche'.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca