Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Proseguono gli abbattimenti sulla A24, nel tratto Roma-L'Aquila: demolito anche il viadotto Le Pastena

Attualità giovedì 29 luglio 2021 ore 08:23

Per la Fipili fondi e lavori non solo d'urgenza

coda in fipili

Disagi in superstrada ieri al centro del dibattito nei consigli provinciale fiorentino e regionale. Tutti d'accordo per riqualificare l'arteria



FIRENZE — Fondi per un ammontare di 2.140.716 euro da parte della Città Metropolitana di Firenze destinati al ripristino celere della frana verificatasi lo scorso Gennaio, e accelerazione sulle gare di affidamento per lavori di manutenzione e riqualificazione complessiva dell'arteria da parte del consiglio regionale della Toscana: ieri politica e istituzioni si sono concentrati sulla condizione della Firenze-Pisa-Livorno, la superstrada di collegamento verso la costa che quotidianamente intrappola gli automobilisti entro code chilometriche.

Il consiglio provinciale fiorentino ha il maggior nodo da sciogliere: quello del cantiere di ripristino della frana al chilometro 10,500 - tra Lastra a Signa e Ginestra Fiorentina - che ormai dall'inverno costringe a un cambio di carreggiata con andamento a corsia singola strozzando la circolazione in un imbuto contro il quale un gruppo di cittadini ha depositato un esposto. Ieri nell'assemblea metropolitana è stata approvata all'unanimità la delibera che prevede interventi di sistemazione definitiva di quel dissesto per un costo complessivo di 2.140.716 euro.

Nel palazzo proprio di fronte, il Palazzo del Pegaso sede del consiglio regionale, ancora Fipili al centro del dibattito per esaminare la situazione lungo l'intero asse. Approvata una mozione presentata dal gruppo Pd, prima firmataria Cristina Giachi, che impegna la giunta toscana ad attivarsi per completare quanto prima i lavori previsti per la messa in sicurezza della Firenze-Pisa-Livorno sul tratto interessato dalla frana del gennaio scorso, sì, ma non solo. 

Si insiste infatti anche per garantire i necessari lavori di manutenzione stradale e riqualificazione, compresi gli impianti di illuminazione, e per condividere un puntuale cronoprogramma che consenta di informare costantemente sull'andamento dei lavori e sulle eventuali misure di mitigazione delle criticità adottate. L'assessore a infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli ha sottolineato che come esiste “un problema di collegamento verso il mare, altrettanto esiste dal mare verso l’interno”, perché le problematiche della mobilità “sono integrate”.

Sguardo di prospettiva sul futuro dell'infrastruttura è giunto dal presidente della Toscana Eugenio Giani secondo cui i flussi di traffico della Fipili “impongono un nuovo assetto dell’arteria, prevedendo di fare manutenzione ordinaria costante, la manutenzione straordinaria quando serve e con progetti oculati e di fare investimenti per realizzare la corsia di emergenza o la terza corsia laddove gli spazi lo consentano”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due gli agenti feriti la scorsa notte negli scontri con un gruppo di giovani tra cui minorenni. Usciti da un locale avevano preso a calci una vetrina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS