QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10°15° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 19 maggio 2019

Attualità lunedì 29 maggio 2017 ore 13:03

By-pass del Galluzzo, la rivoluzione in galleria

Servizio di Dario Pagli

Il ministro Graziano Delrio ha inaugurato l'opera attesa da 25 anni. Quattro chilometri, tre gallerie e un viadotto per decongestionare Autopalio e A1



FIRENZE — L'attesa è stata lunga, ma alla fine il taglio del nastro è arrivato. Solo nel 2014, infatti, i lavori sono ripresi dopo essere stati più volte interrotti da quando iniziarono nei primi anni '90. Il by-pass del Galluzzo, che rientra nei lavori per la terza corsia dell'autostrada A1, è costituito da tre gallerie e un viadotto per un tragitto lungo complessivamente 4 chilometri a cavallo tra i Comuni di Impruneta e Firenze. 

All'inaugurazione erano presenti, tra gli altri, il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, il ministro dello Sport Luca Lotti, l'assessore regionale alle Infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, il sindaco di Firenze Dario Nardella e l'ad di Autostrade per l'Italia Giovanni Castellucci. 

Con l'apertura del by-pass, ha detto Delrio, "si risolve oggi un tema che dura da decine di anni. Purtroppo in Italia molte opere sono attese da decine di anni, abbiamo già fatto tanta strada con il governo Renzi e con il governo Gentiloni, nel senso che abbiamo aperto la Variante di valico, abbiamo aperto la Quadrilatero, abbiamo aperto la Salerno-Reggio Calabria, quindi adesso dobbiamo continuare con questo ritmo". Il ministro ha poi aggiunto che occorre "investire sempre di più nella fluidità nelle connessioni perché più connessione significa meno inquinamento, più qualità di vita, ed anche più sviluppo per tutti noi". 

Nello specifico, con il by-pass il traffico proveniente dalla superstrada Firenze-Siena e dall’uscita Firenze Impruneta dell’A1 viene smistato verso il centro città e verso Scandicci-Ponte a Greve-Torrregalli-Ponte all’Indiano e viceversa. In questo modo il Galluzzo, sempre stretto nella morsa del traffico, tornerà a respirare. I benefici dell'opera si faranno sentire anche nella valle della Greve, dove anche il centro abitato di Ponte a Greve è in attesa di essere liberato dal traffico sempre molto intenso. 

"Lo abbiamo aspettato per un bel po' e ora possiamo finalmente utilizzarlo. Il by-pass del Galluzzo è un'opera per la quale la Regione si è battuta e si impegnata, in quanto si tratta di un intervento destinato a sciogliere uno dei nodi della mobilità nell'area urbana fiorentina - ha detto l'assessore regionale Ceccarelli - Il prolungamento della superstrada che si realizza con questa opera - ha aggiunto Ceccarelli - consentirà di drenare il traffico da e per Firenze proveniente dall'autostrada A1 e dalla SGC Firenze-Siena, alleggerendo il tratto di via Cassia che attraversa il centro abitato di Galluzzo, semplificando la vita degli automobilisti e degli abitanti del luogo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità