Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE24°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità venerdì 04 novembre 2022 ore 09:27

Alluvione, Uffizi ricordano gli Angeli del fango

Soprattutto giovani arrivati da ogni parte del mondo si ritrovarono a spostare opere inestimabili per sottrarle al fango che aveva invaso i depositi



FIRENZE — Le Gallerie degli Uffizi ricordano l'Alluvione del 4 Novembre 1966 con uno scatto tratto dalla documentazione dei danni da alluvione.

L'immagine scelta dalla Pagina Facebook delle Gallerie fiorentine è quella di volontari che trasportano un dipinto in mezzo al fango.

"A Firenze non era ancora pieno giorno - recita la didascalia - quando l’Arno, con la sua furia cieca, si ingrossò di colpo superando gli argini, fin dentro le abitazioni, le chiese, gli edifici storici, seminando terrore e distruzione. Non si ricordava un’inondazione così violenta dal 1270. Il livello dell’acqua aveva raggiunto i cinque metri di altezza. La “piena dell’Arno” era entrata nelle case del centro storico, dentro i palazzi fiorentini che custodivano opere d’arte e storia. In quel novembre di 56 anni fa arrivarono a Firenze migliaia di giovani in aiuto della città e dei suoi abitanti. Venivano chiamati “Angeli del fango”. Proprio come degli Angeli, erano scesi "da ogni parte di cielo", "calati nel fango", per salvare un patrimonio d’arte unico al mondo. Dobbiamo ricordare il 4 novembre del 1966 per non dimenticare le alluvioni di ieri e di oggi - l'ultima nelle Marche dello scorso 15 settembre 2022 - senza mai perdere d'occhio i piccoli e i grandi fiumi che vengono prima delle città che abitiamo e amiamo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 24 i furti attribuiti al ladro seriale acciuffato dopo scorribande tra alberghi, negozi, case e cantine. Il singolare catalogo della refurtiva
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Dario Dal canto

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità