QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°21° 
Domani 19°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 agosto 2019

INCONTRI D'ARTE — il Blog di Riccardo Ferrucci

Riccardo Ferrucci

Riccardo Ferrucci è nato Pontedera e vive a Calcinaia. Giornalista e critico ha pubblicato numerosi volumi sul cinema e sull’arte. Tra le sue pubblicazioni “Paolo e Vittorio Taviani , la poesia del Paesaggio”, editore Gremese. Ha diretto la rivista letteraria Ghibli ed ha collaborato con importanti istituzioni pubbliche. Attualmente è funzionario della Regione Toscana.

Sabrina Marianelli: storie africane

di Riccardo Ferrucci - giovedì 27 dicembre 2018 ore 07:00

Riccardo Ferrucci e Sabrina Marianelli

Sabrina Marianelli è nata a Pontedera , dove vive e lavora. Ha vissuto questi ultimi anni viaggiando tra l’Europa, l’Asia e l’Africa, traendone una fonte di inspirazione per i suoi dipinti. E’ stata una piacevole sorpresa accostarsi alle sue opere che hanno una forza ed una freschezza insolita. Il suo diario africano è una sorta di diario privato che diventa pubblico. Un modo personale ed autentico di raccontare mondi lontani che diventano vicini attraverso la sguardo della poesia. Sono dipinti particolari che si impongono all’attenzione del pubblico per una profonda armonia di segno e colore, di un racconto sottovoce che riesce a penetrare dove l’ombra si addensa, dove il mistero è più impenetrabile. La Marianelli riesce a portarci in una altra dimensione, a condurci in un luogo labirintico dove è piacevole perdersi e ritrovarsi.

Nella tua pittura il tema privilegiato è l’Africa, da cosa nasce questa tua passione ?

Il tema dell’Africa nasce dal desiderio di dare una svolta alla mia vita, prima la mia pittura aveva dei forti richiami all’impressionismo. Il viaggio in Africa è stato una folgorazione, sono rimasta colpita dai colori, dia paesaggi, dalle persone di questa terra antica e misteriosa.

Nei tuoi ultimi lavori ci sono molti personaggi. Sono figure reali o elementi fantastici ?

In alcuni dei mie dipinti mi sono inspirata alle foto dell’artista sudafricano John Costello, quindi i personaggi sono persone reali, anche se non tutte le ho conosciute personalmente. Vorrei travolgere lo spettatore con un discorso fluente e ricco, per condurlo, con tutta la mia forza, in un mondo pieno di immagini, sensazioni, suoni, silenzi ed esperienze straordinarie.

A volte nella pittura essere donna può diventare un limite, esiste sempre un pregiudizio nei confronti delle artiste donne che si crede meno affidabili di un artista uomo. Che tipo di accoglienza ha avuto il tuo lavoro ?

Ho avuto una buona accoglienza, anche se sto lavorando con continuità nella pittura soltanto negli ultimi anni; prima lavoravo soltanto in modo sporadico. Adesso c’è continuità nel mio lavoro e sto producendo molte più opere. I miei quadri parlano di amore e sensualità, di passione ed energia, di profumi e colori.

Ultimamente nella tua pagina Facebook hai pubblicato numerose foto del tuo recente viaggio in
Sud Africa. Come consideri il tuo lavoro fotografico rispetto ai tuoi dipinti?

La fotografia per me è una forma d’arte. Spesso i miei dipinti nascono da elaborazioni di immagini fotografiche. Nei momenti che non dipingo fotografo, e questo è un altro modo per raccontare e catturare la realtà.

Ogni artista nel suo viaggio poetico è in compagni di altri autori amati e osservati. Quali sono gli autori che diventano punto di riferimento per il tuo lavoro ?

Se devo dire un nome è Frida Khalo una pittrice che amo, in cui trovo inspirazione. I suoi quadri, anche quelli più drammatici, sono pieni di poesia, arte, bellezza.

Essendo un’artista giovane vien naturale chiederti qualcosa dei tuoi progetti futuri. Cosa dobbiamo aspettarci dal tuo lavoro ?

Sicuramente tornerò in Africa e continuerò a raccontare questa terra magica, che è nel mio cuore. Mi piace molto dipingere le persone, catturare i segreti profondi che celano dentro di se, prima la mia attenzione era rivolta al paesaggio, adesso sono gli uomini i protagonisti della mia scena. Ho avuto un profondo cambiamento nel mio modo di creare arte, con una rivoluzione profonda nei temi e nelle tecniche , con una esplosione di forza e di colore. Dipingo direttamente sulla tela con il colore, non faccio disegni preparatori.

Riccardo Ferrucci

Articoli dal Blog “Incontri d'arte” di Riccardo Ferrucci

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità