Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'alligatore catturato mentre vagava sulle piste dell'aviazione militare in Florida

Attualità venerdì 28 ottobre 2016 ore 18:05

"A QThermo chiediamo solo di rispettare le regole"

Lorenzo Falchi

Replica del sindaco Lorenzo Falchi alla società incaricata di costruire l'inceneritore di Case Passerini che ha chiesto una proroga dei tempi



SESTO FIORENTINO — La società ha chiesto alla Regione fino a un anno di tempo in più per avviare il cantiere del termovalorizzatore. Il presidente del cda Moretti ha anche puntato il dito contro il Comune di Sesto. Le ragioni della richiesta stanno nel "ritardo all'inizio dell'intervento di costruzione dell'impianto causato dal teatro messo in piedi dal Comune di Sesto Fiorentino", ha spiegato il presidente del cda di QThermo Giorgio Moretti.

Immediata la replica del sindaco Falchi: "La richiesta di QThermo non desta particolare stupore: a un mese dalla scadenza dell'autorizzazione unica, permangono le carenze amministrative evidenziate dal nostro Comune". 

"Mi dispiace - ha detto Falchi - che Moretti liquidi la questione parlando di teatro, perché quello che chiediamo è il rispetto della legalità e delle regole, lo stesso che viene richiesto a qualunque privato che voglia costruire qualcosa. Lo spettacolo, non particolarmente edificante, l'hanno dato quelli che per mesi hanno annunciato l''imminente partenza dei lavori e oggi devono fare i conti con un nulla di fatto, e non mi riferisco soltanto agli amministratori di Quadrifoglio e QThermo". 

Dal punto di vista amministrativo, ha poi aggiunto il sindaco "abbiamo chiesto quello che le norme prevedono e continueremo a chiederlo, a tutela dell'interesse generale, della salute, dello sviluppo della Piana. Sia però chiaro un punto: scongiurare la realizzazione dell'inceneritore per via amministrativa, che si tratti del Tar o di un intoppo nel procedimento, sarebbe una vittoria, certamente, ma soltanto a metà, perché il nostro obiettivo principale rimane quello di riaprire la partita politica".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane si sarebbe suicidata con la pistola d'ordinanza. Gli altri allievi hanno lanciato l'allarme ma non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità