Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:17 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Attualità venerdì 28 ottobre 2016 ore 17:55

Inceneritore, chiesta la proroga per i lavori

QThermo ha chiesto alla Regione un anno di tempo in più per il cantiere del nuovo impianto di Case Passerini. La società contro il Comune di Sesto



SESTO FIORENTINO — La proroga riguarda la validità dell'autorizzazione unica all'avvio dei cantieri. Senza la concessione di tempo in più per cominciare i lavori, spiega la società incaricata di costruire l'impianto, l'autorizzazione scadrebbe. 

Le ragioni della richiesta stanno nel "ritardo all'inizio dell'intervento di costruzione dell'impianto causato dal teatro messo in piedi dal Comune di Sesto Fiorentino", ha spiegato il presidente del cda di QThermo Giorgio Moretti. 

"Il ritiro della concessione prevedeva che esibissimo disponibilità dei terreni dove l'impianto deve sorgere e il pagamento degli oneri comunali - ha aggiunto Moretti - Il comune di Sesto però ci ha chiesto elementi integrativi, a nostro parere illegittimamente, da consegnare in un secondo momento, e con questo teatro ci stanno facendo perdere mesi e mesi di tempo. Tant'è che su questa richiesta dell'amministrazione abbiamo agito al Tar, chiedendone la sospensiva. Vogliamo partire; avevamo in mano l'autorizzazione ai lavori undici mesi fa". 

Contro la realizzazione dell'inceneritore a Sesto è stato presentato da parte di alcuni comitati e sigle ambientaliste un ricorso al Tar. In una fase successiva si è aggiunto anche il Comune di Sesto Fiorentino. La decisione del tribunale amministrativo è attesa entro l'anno. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarebbe la rimessa della refurtiva collegata a una serie di furti messi a segno, nell’ultimo mese, soprattutto nella zona tra Porta al Prato e Cascine
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità