Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:45 METEO:FIRENZE15°25°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità giovedì 08 luglio 2021 ore 19:08

Parco giochi temporaneo nel giardino della scuola

E' la soluzione scelta per offrire un’area giochi alle famiglie della frazione collinare nel periodo dei lavori per la riqualificazione di una piazza



SCANDICCI — Un’area giochi temporanea per bambini a San Vincenzo a Torri è stata ricavata nel giardino dell’attuale scuola Toti con accesso dall’adiacente circolo Mcl, e dotata di una torre scivolo, di un dondolo, di un gioco a molla, di una casina e di quattro panchine. 

L’area temporanea è stata allestita per dotare la frazione collinare della Val di Pesa di uno spazio per i giochi dei più piccoli anche nel periodo dei lavori per la riqualificazione complessiva del verde pubblico di piazza Vezzosi e della nuova Toti, grazie ad un accordo con la dirigenza scolastica che disporrà del giardino nelle ore di attività didattica, e con il circolo Mcl che gestirà le aperture nei restanti orari. L’inaugurazione alla presenza del sindaco Sandro Fallani, dell’assessora all’Ambiente e al Verde pubblico Barbara Lombardini, dell'assessora alla Pubblica istruzione Ivana Palomba, della Dirigente Scolastica Valeria Alberti e dei rappresentanti del Circolo Mcl.

“Mentre ci avviamo a concretizzare il progetto per la riqualificazione del verde pubblico di piazza Vezzosi e della nuova scuola Toti, un intervento integrato che ha come obiettivo il miglioramento della qualità della vita delle famiglie e dei cittadini di San Vincenzo a Torri, garantiamo un’area giochi ai bambini anche per il periodo del cantiere - dice l’assessora al Verde pubblico Barbara Lombardini – tutto questo grazie ad un patto di comunità che vede l’impegno diretto e prezioso sia della scuola che del circolo locale, un esempio da seguire di collaborazione e di senso di responsabilità verso l’intera frazione”.

Al termine dei lavori per piazza Vezzosi, San Vincenzo a Torri avrà un’area giochi inclusiva per bambini, un giardino sensoriale a integrazione della didattica montessoriana della nuova scuola primaria Enrico Toti, una riqualificazione complessiva della piazza con una nuova pavimentazione colorata, zone a verde con aree ombreggiate, la pedonalizzazione ad esclusione della parte più vicina alla strada adibita a parcheggi, sosta bus e isola ecologica. Tutti questi contenuti fanno parte del progetto per la riqualificazione a verde della piazza principale di San Vincenzo a Torri, la frazione collinare sul versante della Val di Pesa, con un giardino pubblico a disposizione della scuola nelle ore di attività didattica e della comunità quando la scuola è chiusa, con un importo da quadro economico di 354 mila euro.

“L’intervento di riqualificazione dell’area a verde pubblico e di Piazza Vezzosi è stato ritenuto, da un lato, parte integrante del progetto di realizzazione della nuova Scuola Primaria Enrico Toti – si legge nel testo delle delibera - dall’altro il mezzo per realizzare un luogo di incontro e socializzazione all’interno del tessuto urbano della frazione”.

“Intanto apriamo l’area giochi temporanea per i bambini, mentre lo spazio di verde pubblico definitivo sarà un luogo pensato per la didattica montessoriana della scuola e al tempo stesso per gli incontri e la socializzazione tra le persone - ha detto l’assessora all’Ambiente, al Verde pubblico e all’Arredo urbano Barbara Lombardini - in contemporanea grazie al lavoro di progettazione dei nostri uffici tecnici riorganizziamo gli spazi per la fermata del bus, per l’isola ecologica e i posti auto. Una particolare attenzione è stata data al giardino sensoriale, che è elemento di qualità per l’intero progetto, e per l’area giochi inclusiva: il gioco è un diritto e una forma di conoscenza, per questo motivo l'area sarà dotata di attrezzature ludiche per tutti i bambini, anche con disabilità”.

Il progetto finale prevede nello specifico panchine e tavoli su parte del parco, l’abbattimento delle barriere architettoniche per il raggiungimento dell’area giochi, l’inserimento di nuovi giochi (altalena, scivoli e altri pensati e progettati per una fruizione anche dei bambini con disabilità) con fondo antitrauma, mappe tattili e cartellonistica davanti ai due ingressi del parco per segnalare i servizi presenti nel parco e la loro disposizione, la creazione di percorsi sensoriali che portano dagli ingressi all’area giochi: vialetto degli odori con piante odorose ed aromatiche dotate di cartellino identificativo in braille, vialetti tattili con effetti di suoni e luci per orientare e guidare i bambini tra le aree destinate ai giochi, una pista tattile.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono state spogliate nella notte le fioriere di una attività commerciale allestite per delimitare lo spazio esterno concesso dal Comune di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca