QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 18 novembre 2019

Attualità mercoledì 04 settembre 2019 ore 11:20

Tre ricercatrici toscane possono cambiare l'Italia

Laura Abba, Anna Vaccarelli e Angela Pirri

Tutte laureate all'università di Pisa e in attività al Cnr, sono entrate nell'elenco delle donne influencer di “Startup Italia”



PISA — Tre ricercatrici toscane del Cnr, laureate all’Università di Pisa, sono entrate nell’elenco delle donne “influencer” che possono cambiare l’Italia secondo la testata specializzata in Informatione comucation technology, Startup Italia. 

Si tratta di Laura Abba, Anna Vaccarelli e Angela Pirri. L’elenco della rivista riporta il titolo “Unstoppable Women” e da qualche anno stila la lista delle donne da seguire nell'innovazione in Italia: manager, attiviste, ricercatrici che si distinguono per quello che fanno e che potrebbero essere d'esempio.

Anna Vaccarelli si è laureata a Pisa in Ingegneria elettronica, è primo tecnologo dell'Istituto di Informatica e Telematica (Cnr-Iit) del Cnr di Pisa e dal 2004 è responsabile delle Relazioni esterne, media e comunicazione del Registro.it, l'anagrafe dei domini.it, gestito dallo Iit del Cnr. Svolge e coordina attività di comunicazione e di divulgazione tecnica e scientifica sui temi della rete anche attraverso strumenti multimediali, quali ad esempio la WebTv del Cnr. Dal 2010 coordina e promuove un'azione di diffusione della cultura di internet nelle scuole, con progetti di peer education tra vari livelli di scuola, realizzati attraverso lo strumento dell'alternanza Scuola lavoro, attraverso la Ludoteca del Registro .it. È tra gli ideatori ed ispiratori di Internet Festival dal 2008, e dal 2011 è coordinatrice del Comitato esecutivo del Festival. Ha progettato e cura la trasmissione radiofonica di divulgazione scientifica Aula40. Ha svolto attività di ricerca e di docenza nel settore della Information security. E’ coautrice di oltre cento pubblicazioni scientifiche e tecniche e del volume sul cyberbullismo “Pugni chiusi” assieme a Ezio Gensini. E’ stata vicepresidente dell'associazione di sicurezza informatica Assosecurity.

Dopo gli studi all'università di Pisa, Angela Pirri ha ottenuto il dottorato di ricerca in Fisica Sperimentale all'Università di Siena. Dal 2003 al 2004, ha fatto ricerche sull'ottica non lineare come “Marie Curie Fellow” al Laser center della Vrije Universiteit di Amsterdam. Dal 2005 al 2008, ha lavorato allo sviluppo, alla caratterizzazione e alle applicazioni di nuove fonti coerenti nell'ultravioletto estremo basato su armoniche laser di alto ordine all'European Laboratory for Non-linear Spectroscopy (Lens) di Firenze. Dal 2008, è ricercatrice all'Istituto di fisica applicata del Cnr di Firenze, dove lavora a un laser a stato solido basato su ceramiche policristalline trasparenti e con emissione nelle regioni a infrarossi e visibili. È autrice di oltre 60 articoli su riviste specializzate e di numerose conferenze internazionali. E' stata vicesindaco del Comune di Pontedera nella giunta Millozzi ed adesso è presidente del Consiglio Comunale.

Laura Abba, originaria di Marina di Massa, si laurea all’Università di Pisa in Matematica. Nel 1984 inizia a lavorare al Cnr-Cnuce e dal 2002 è dirigente tecnologo allo Iit-Cnr di Pisa. Impegnata a promuovere in Italia la Internet Governance come nuovo campo di ricerca interdisciplinare. Fra i massimi esperti di cultura e tecnologie Internet, partecipa fin dall'inizio ai progetti che hanno introdotto Internet in Italia, collaborando, anche in ambito Garr, alla creazione e allo sviluppo della società dell’informazione. Opera con continuità alla distribuzione (formazione e aggiornamento, convegni, rendiconti editoriali) di cultura e tecnologie Internet: è membro dei comitati organizzativi, tecnici, scientifici, di numerosi eventi dedicati; è autore di numerose pubblicazioni e rapporti tecnici. Membro del Consiglio direttivo del capitolo italiano della Internet Society, l’associazione fondata da chi ha creato la rete, partecipa al processo dell'Internet Governance Forum, l'organismo attivato dalle Nazioni Unite per facilitare il dialogo tra tutte le parti interessate (stakeholders) allo sviluppo del sistema Internet. Un impegno programmatico ed inesausto a supporto dello sviluppo del sistema Internet.



Tag

Scontro Feltri-De Girolamo: «Tu mi interrompi, ma sta' zitta! Ma perché devi rompermi i c...?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cultura

Cronaca