Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE20°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Arte venerdì 18 settembre 2015 ore 15:50

Le cere vive di Aurelio Amendola

Servizio di Serena Margheri

Dal 19 settembre al 18 ottobre l'Andito degli Angiolini a Palazzo Pitti ospita una mostra fotografica sulle statue in cera del museo della Specola



FIRENZE — L'esposizione nasce da un idea di Ugo Pastorino, direttore della Chirurgia toracica dell'istituto nazionale dei tumori di Milano e Giovanni Pratesi, direttore del Museo di storia naturale dell'Università di Firenze. La mostra ad ingresso gratuito è realizzata grazie al contributo di Giorgio Armani.

Il museo della Specola, sezione del Museo di storia naturale dell'università di Firenze, ospita già da tempo le centinaia di sculture in cera a grandezza naturale del maestro Clemente Susini, esemplari di mirabile precisione e verosimiglianza anatomica.

A due secoli dalla morte di Susini, la mostra Le cere vive di Aurelio Amendola da modo al visitatore di riscoprire queste opere, con un livello di dettaglio mai visto prima, grazie alla magia della macchina fotografica.

Amendola, fotografo d'arte esperto nel ritrarre opere di scultura e pittura si sofferma in particolare su due famose realizzazioni dell'artista fiorentino vissuto tra il 1754 e 1814: la Venere dei Medici, una statua di donna scomponibile in cui Susini coniuga la rappresentazione realistica dell'anatomia interna del corpo umano con la ricerca di una bellezza decadente e protoromantica e lo Spellato: statua maschile giacente, la cui posizione ricorda quella delle statue michelangiolesche.

 

AURELIO AMENDOLA SU LE CERE VIVE MOSTRA FOTOGRAFICA A PALAZZO PITTI - dichiarazione
GUIDO CHELAZZI SU LE CERE VIVE MOSTRA FOTOGRAFICA A PALAZZO PITTI - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio innescato da una lite per antiche ruggini, poi degenerata. La vittima è rimasta ferita, il suo aggressore è stato denunciato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità