Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Sport giovedì 12 marzo 2015 ore 22:49

Ilicic e Neto non bastano. Per la Viola è dura

Nell'andata degli ottavi di Europa League la Fiorentina va in vantaggio, Neto para un rigore a Ljajic ma si fa raggiungere dalla Roma nel finale



FIRENZE — Vincere o pareggiare segnando almeno due gol. E' questa la difficile missione che attenderà la Fiorentina tra sette giorni all'Olimpico per accedere ai quarti di finale di Europa League. Il derby di andata con la Roma, infatti, si è chiuso sull'1-1 e ora, per Montella e compagni, la strada per la qualificazione è decisamente in salita.

E dire che la Fiorentina era partita col piede giusto, trovando il gol dopo 17 minuti grazie a Ilicic bravo a sfruttare l'assist di Salah dopo un clamoroso errore di De Rossi a centrocampo. Per la prima mezz'ora i viola hanno fatto la partita, provando senza costrutto a trovare il colpo del possibile ko.

Così, col passare dei minuti, la Roma ha ripreso campo e coraggio. Ljajic ha clamorosamente fallito al minuto 43 il tap in da pochi passi sulla respinta di Neto ma per l'ex viola l'occasione più ghiotta è capitata al quarto d'ora della ripresa quando Iturbe è stato atterrato in area da Neto in modo giudicato falloso dall'arbitro. Sul dischetto si è presentato proprio Ljajic ma il suo destro è stato intuito e respinto dal portiere brasiliano.

Scampato il pericolo la Fiorentina ha provato di nuovo a cercare il raddoppio ma le conclusioni da fuori area di Ilicic prima e Borja Valero poi hanno mancato il bersagio. E a 13 dalla fine, ecco la doccia gelata in casa viola. Calcio d'angolo per la Roma e Keita (forse con una spinta ai danni di Marcos Alonso) si è trovato liberissimo di incornare il punto del pari.

I giallorossi, insomma, proseguono nella loro "pareggite" (in campionato il segno X è uscito in 8 delle 10 gare disputate nel 2015) ma stavolta il risultato li fa sorridere. I viola, invece, dopo i 4 schiaffi rimediati in casa della Lazio riprendono il cammino soltanto a metà. Per passare il turno servirà una nuova impresa all'Olimpico come quella che, solo qualche settimana addietro, regalò alla Fiorentina l'accesso alla semifinale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo ormai senza vita rinvenuto la notte scorsa nei pressi degli orti sociali è di un uomo che era privo di documenti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità