Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE18°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Sport lunedì 09 marzo 2015 ore 20:46

Fiorentina, quattro schiaffi dalla Lazio

I viola interrompono a 13 la striscia di risultati positivi. Pesante ko nella corsa al terzo posto. A segno Biglia, Candreva e Klose (doppietta)



ROMA — Sognava di ritrovarsi a un solo punto di distanza dal terzo posto. E invece la trasferta dii Roma in casa della Lazio si è trasformata in un incubo. 4-0 il risultato finale per i biancocelesti che raggiungono il Napoli nella terza piazza della graduatoria e fermano a 13 la striscia di risultati utili consecutivi della Fiorentina tra campionato e coppe.

Senza gli infortunati Gomez e Babacar Montella non ha rischiato dall'inizio la carta Gilardino ma si è affidato a un attacco più dinamico con Diamanti e l'imprevedibile Salah alle spalle di Ilicic utilizzato come "falso" centravanti. Una mossa che non ha però pagato i dividendi sperati anche perché la Lazio ha trovato il gol dopo appena 6 minuti grazie a un gran tiro da fuori di Biglia che ha battuto l'incolpevole Neto

Ma a differenza di altre gare, stavolta la Fiorentina non è riuscita a reagire, rimanendo schiacciata dalla maggiore lucidità e freschezza della Lazio e pagando forse lo scotto delle tante partite in pochi giorni (i viola stanno ormai viaggiando da due settimane al ritmo di una partita ogni tre giorni e giovedì c'è già l'andata di Europa League con la Roma). E così, dopo un altro gran tiro del solito Biglia deviato sul palo da Neto, l'1-0 in chiusura di prima frazione suonava quasi come un affare in casa viola.

Nella ripresa Montella provava a mischiare le carte inserendo dapprima Pizarro per lo spento Diamanti e quindi Gilardino per Ilicic, ma dopo un tiro di Badelj fuori di poco, ecco il raddoppio dei padroni di casa al minuto 64 su calcio di rigore: ingenuo fallo di Tomovic su Felipe Anderson e trasformazione perfetta di Candreva. A quel punto la Fiorentina non aveva nemmeno la forza di abbozzare la reazione e il finale era tutto per la Lazio con Klose protagonista della doppietta al 75' (tap in su respinta di Neto dopo un tiro di Candreva) e all'85' (gol in due tempi dopo una nuova parata di Neto).

Per i viola, insomma, novanta minuti da archiviare in fretta. Con la consapevolezza che nel tour de force cui sono sottoposti una battuta d'arresto ci può stare. A patto che venga subito dimenticata per non compromettere il grande lavoro fatto fin qui.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio innescato da una lite per antiche ruggini, poi degenerata. La vittima è rimasta ferita, il suo aggressore è stato denunciato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità