Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:27 METEO:FIRENZE13°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 21 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
E' il giorno di Gualtieri sindaco, al balcone con Virginia Raggi

Attualità sabato 15 aprile 2017 ore 18:40

Il rito delle pietre focaie si rinnova a Pasqua

Torna il tradizionale corteo che scorta le pietre del Santo Sepolcro fino in Cattedrale. Domani lo scoppio del Carro in piazza del Duomo



FIRENZE — Tutto pronto per la Pasqua a Firenze. Tra misure di sicurezza rafforzate e voglia di vivere a pieno le tradizionali celebrazioni.

Nella notte di Pasqua, una rappresentanza del Corteo della Repubblica Fiorentina partirà dal Palagio di Parte Guelfa e proseguirà per Porta Rossa, Por S. Maria, via Vacchereccia, piazza della Signoria dove la presidente del Consiglio comunale Caterina Biti e il Gonfalone di Firenze si uniranno al Corteo per raggiungere la Chiesa dei Santi Apostoli e Biagio per via Vacchereccia, via Por S. Maria, Borgo SS. Apostoli, piazza del Limbo.

Il Gonfalone della Città, preceduto dal corteo religioso, avanzerà verso la Cattedrale di Santa Maria del Fiore con il portafuoco e il reliquiario con le Pietre del Santo Sepolcro. Il corteo passerà ancora per Borgo SS. Apostoli, via Por Santa Maria, via Vacchereccia, piazza della Signoria, via Calzaiuoli, piazza del Duomo dove si terrà la Cerimonia solenne dell’accensione del fuoco con le pietre del Santo Sepolcro.

Lo “Scoppio del Carro” è una delle tradizioni più amate e antiche della città, che risale alla fine del trecento, quando il “fuoco santo”, era portato in processione per Firenze sopra un carro. Questa tradizione affonda le radici all’epoca della prima crociata, quando Pazzino de’ Pazzi, di ritorno da Gerusalemme, portò con sé tre pietre provenienti dal “Santo Sepolcro”; quelle stesse pietre che per centinaia di anni hanno acceso il fuoco del carro.

Domani, domenica di Pasqua, la giornata inizierà molto presto, alle 6.30 con l'arrivo dei buoi alle Cascine, in viale dell’Aeronautica. Alle 7.15, partenza dei buoi dalle Cascine mentre alle 8 il “Carro del Fuoco”, accompagnato dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, partirà dal deposito di via il Prato per raggiungere piazza del Duomo passando da via il Prato, Borgo Ognissanti, piazza Goldoni, via della Vigna Nuova, via Strozzi, piazza della Repubblica, via Roma con arrivo in piazza San Giovanni. Poi, alle 8.15, una rappresentanza dei Bandierai degli Uffizi raggiungerà piazza della Repubblica percorrendo via Pellicceria, con esibizione di sbandieratori e musici e successivo ricongiungimento al Corteo proveniente da via il Prato. Quindici minuti dopo, alle 8.30, una rappresentanza del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina partirà da piazzetta di Parte Guelfa, proseguendo per via Porta Rossa, Loggia del Mercato Nuovo, via Vacchereccia, piazza della Signoria dove alle ore 8,45 circa, con il Gonfalone, il sindaco e le autorità, per poi muoversi verso via Vacchereccia, via Por S. Maria, Borgo S. Apostoli, piazza Santa Trinita, via Tornabuoni, via Strozzi, piazza della Repubblica, via Roma, piazza San Giovanni: l'arrivo è previsto alle ore 9.40. Alle 10.15 si svolgerà il sorteggio per l’abbinamento delle partite del Torneo di San Giovanni e alle 11, finalmente, lo scoppio del Carro. Dopo la messa alle 12.30 circa il Gonfalone, il Porta Fuoco con il reliquario con le Pietre del Santo Sepolcro, usciranno dal portone centrale della Cattedrale, percorrendo via Calzaiuoli, piazza della Signoria, via Vacchereccia, Borgo Santi Apostoli con deposizione delle Pietre del Santo Sepolcro. Il Gonfalone rientrerà in Palazzo Vecchio attraverso il percorso inverso. Stessa cosa per il Brindellone, che sarà riportato in via Il Prato scortato dalla polizia municipale

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Impatto violento tra due automobili. Sul posto personale del 118 e polizia municipale. I residenti hanno segnalato la pericolosità dell'incrocio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Cronaca