Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elisabetta Belloni e il suo pensiero su donne e carriera diplomatica

Attualità venerdì 19 novembre 2021 ore 18:00

Social tra rischi e pericoli li spiega la polizia

Un momento dell'iniziativa
Un momento dell'iniziativa
Foto di: Una vita da social / Facebook

Alessandro Paci, Kagliostro e zia Caterina: tutti insieme con la polizia e Avis a spiegare ai ragazzi rischi e pericoli di "Una vita da social"



FIRENZE — Usare i social senza rimanere intrappolati nella rete, protagonisti di atti di cyberbullismo, vittime o carnefici. Per imparare rischi e pericoli delle piazze virtuali, oggi in piazza Santissima Annunziata a Firenze è arrivato il truck attrezzato della campagna della polizia di Stato Una vita da social.

E all'appuntamento con tanti studenti c'erano anche il comico Alessandro Paci, la tassista del cuore dei bambini zia Caterina e il conduttore Kagliostro insieme a una rappresentanza di Avis Toscana.

Quella fiorentina era la 14a tappa della IX edizione dell'iniziativa che sta toccando tutta Italia in 73 appuntamenti. Gli agenti della polizia postale e delle comunicazioni hanno incontrato gli studenti delle scuole medie e del biennio delle superiori.

L’evento è stato introdotto dal prefetto e dal questore di Firenze che, rivolgendosi ai giovani, hanno ribadito l’importanza di utilizzate i social e le loro infinite possibilità di comunicazione, con la consapevolezza delle insidie che si possono celare nel web e del fatto che la polizia postale è sempre pronta a contrastarle.

Oltre alla dottoressa Alessandra Belardini, dirigente regionale della Polposta, all’evento hanno anche partecipato la dottoressa Cinzia Ricciardi dirigente regionale della polizia stradale e il dottor Domenico Condello dirigente regionale della polizia ferroviaria.

“Sin dalla prima edizione, con le sue finalità formative e la sua forza comunicativa, la campagna educativa Una Vita da Social - ha sottolineato Belardini - raggiungendo in Toscana migliaia di studenti e con loro altrettante famiglie, ha fatto entrare nelle case delicati temi quali il sexting e il cyberbullismo”.

Buongiorno carissimi amici, si sta svolgendo nel migliore dei modi l'ultima tappa in Toscana del truck di "Una Vita da...

Pubblicato da Una vita da social su Venerdì 19 novembre 2021

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Terminata la realizzazione delle travi di fondazione con i pali posizionati in verticale, a seguire la realizzazione dell’armatura per i pilastri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità