Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:44 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 18 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salvini: «Draghi a Chigi mi rassicura»

Attualità venerdì 07 dicembre 2018 ore 06:45

Una nuova fermata ferroviaria in viale Guidoni

Il progetto è stato illustrato dal sindaco Nardella. La nuova fermata sarà collegata con la linea della tramvia T2 e con un parcheggio scambiatore



FIRENZE — Una nuova fermata ferroviaria collegata al centro dal tram e a due passi dall’aeroporto e dall’autostrada. Si tratta della nuova fermata Guidoni il cui progetto oggi è stato illustrato dal sindaco Dario Nardella, da Maurizio Gentile amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana e dall’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli. Presenti anche gli assessori alla mobilità Stefano Giorgetti e all’Urbanistica Giovanni Bettarini.

“Questo progetto è molto importante e utile per i cittadini di Firenze e non solo – ha commentato il sindaco Nardella – . Sarà infatti la fermata ferroviaria più integrata di tutta la Regione che consentirà di collegare quest’area di Firenze con tutte le principali destinazioni tra cui Empoli, Siena, Pisa, Livorno. A questo di aggiunge il fatto che sarà collegata con la nuova linea T2 della tramvia Aeroporto-Stazione grazie alla quale i pendolari potranno arrivare in centro come pure al polo ospedaliero di Careggi utilizzando il trasporto pubblico su ferro grazie all’interscambio ferrovia-tramvia. E l’integrazione sarà reso ancora più efficiente dal nuovo parcheggio scambiatore che entrerà in servizio a fine anno, inizialmente con 250 posti che in prospettiva diventeranno 1.500, ad uso principalmente dei pendolari e anche dei bus turistici come avviene con Villa Costanza”.

“La nuova fermata in corrispondenza del sottovia di viale Guidoni – ha dichiarato Gentile ad di Rete RFI – rappresenta uno dei primi esempi del nuovo concept di stazione intermodale. Nella fermata a servizio dell'aeroporto di Peretola si concentreranno diverse modalità di trasporto, grazie anche alla vicinanza della tramvia. In due anni e mezzo, comprensivi dei tempi autorizzativi, Firenze si arricchirà di un ulteriore tassello che contribuirà a rendere più conveniente e immediata la preferenza del trasporto pubblico rispetto alle altre modalità”.

Anche l’assessore regionale Ceccarelli ha sottolineato come la fermata ferroviaria Guidoni e i collegamenti urbani con la tramvia rappresentino “un’altra opportunità per la mobilità sostenibile dei pendolari toscani e per l’intera area fiorentina”.

In dettaglio il progetto prevede la realizzazione della fermata ferroviaria in prossimità della sottovia di viale Guidoni, lato nord. L’infrastruttura è costituita da due banchine della lunghezza di 250 metri, scale, ascensori, sottopasso, pensiline e arredi. Dalla quota della banchina ferroviaria è prevista la possibilità di realizzare passerelle per l’attraversamento di viale Guidoni e viale XI Agosto e percorsi a raso di collegamento con le fermate Guidoni e Montegrappa della linea T2 Vespucci.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La pista ciclabile gira sotto al ponte e si raccorda con un nuovo ramo parallelo. Il raccordo circa 20 anni dopo la realizzazione del primo tronco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità