Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Attualità giovedì 06 dicembre 2018 ore 10:51

Entro il 2021 la nuova Mercafir a Castello

Il sindaco Dario Nardella ha presentato il nuovo polo agroalimentare da 70 milioni di euro. "Il destino della Mercafir indipendente dalla nuova pista"



FIRENZE — Sarà inaugurata "entro il 2021" la nuova Mercafir a Castello e sarà la struttura "più importante del Centro Italia". Lo ha detto il sindaco Dario Nardella a Palazzo Vecchio in occasione della presentazione del nuovo polo agroalimentare. 

Si tratta di un investimento "di 70 milioni, operazione sostenibile per l'azienda. Grazie a questo progetto garantiremo lo sviluppo delle tante imprese che già oggi lavorano all'interno del centro alimentare polivalente e il sostegno alle centinaia di lavoratori che vi operano". 

Nardella ha poi precisato che "il destino della Mercafir è indipendente dal futuro della nuova pista dell'aeroporto". Il sindaco ha sottolineato che "il cantiere partirà tra il 2019 e il 2020" e che si tratta di "una Mercafir 2.0, un hub di riferimento". 

Non solo. L'area di Castello da Unipol andrà definitivamente a Toscana Aeroporti per 75 milioni, una volta che ci sarà il via libera definitivo all'aeroporto. In questo modo, ha aggiunto Nardella, sarà possibile creare "un polo tecnologico avanzatissimo, capace di dare servizi ad aziende e professionisti". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità