Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dello scambio in aeroporto tra Brittney Griner e Viktor But

Attualità mercoledì 31 agosto 2022 ore 21:20

Tram, ritardi e corsa contro il traffico d'autunno

La riapertura delle scuole incombe e coincide col traffico da bollino rosso, Settembre e Ottobre saranno i mesi determinanti per la cantierizzazione



FIRENZE — Appena partiti e già in ritardo, sono i cantieri per la realizzazione della tranvia fiorentina tra la Fortezza, Libertà e San Marco. Entro martedì dovrà essere consegnato il cronoprogramma aggiornato delle cantierizzazioni come è stato deciso nel corso di una riunione che ha visto la partecipazione dell’ufficio tramvia del Comune, della direzione lavori e delle ditte esecutrici. 

Erano appena alla Fase 0 i lavori partiti prima dell'estate ma hanno accumulato un ritardo che ha compromesso la programmazione con la riapertura delle scuole che incombe e coincide con il traffico da bollino rosso sul nodo di piazza della Libertà, notoriamente strategico e delicato quanto piazza Gaddi in Oltrarno, o il nodo Belfiore - Rosselli - Strozzi. 

Un nuovo cronoprogramma dovrà recuperare i ritardi accumulati nella cosiddetta “fase 0” e indicare i tempi delle prossime fasi della cantierizzazione in modo da poter programmare la conclusione dei lavori in corso e l’avvio di quelli relativi alle fasi successive che saranno autorizzati soltanto a fronte di certezze sul termine dei cantieri aperti, del numero delle maestranze, dei turni e della fornitura dei materiali necessari per le lavorazioni.

Nel corso della riunione del coordinamento dei lavori che si è svolta stamani, è stato fatto il punto delle lavorazioni in atto e programmato i prossimi interventi nell’ambito della fase 0. Oltre alla prosecuzione dei cantieri attualmente aperti compreso quello della riqualificazione di viale Milton, sono state esaminate le richieste di ordinanze per le predisposizioni semaforiche e le asfaltature in via Lorenzo Il Magnifico, via Pier Capponi, via Leonardo Da Vinci e via Fra’ Bartolommeo. Gli interventi di predisposizione degli impianti semaforici definitivi in corrispondenza degli incroci saranno eseguiti in orario diurno con restringimenti di carreggiata che lasceranno transitabile metà intersezione; le asfaltature invece sono programmate di notte, dalle 21 alle 5, con l’occupazione di metà carreggiata per volta.

Il primo intervento a partire è quello su via Lorenzo Il Magnifico (dal 12 al 29 Settembre), a seguire via Pier Capponi (dal 19 settembre al 4 ottobre), via Leonardo Da Vinci (dal 29 Settembre al 13 Ottobre) e infine via Fra’ Bartolommeo (solo asfaltatura calendarizzata dal 15 Ottobre per 5 notti consecutive). Sempre in Ottobre (dal 5 al 18) è stata programmata la predisposizione dell’impianto semaforico definitivo all’incrocio tra via Lorenzo Il Magnifico e viale Strozzi.

A metà Settembre in programma anche l’avvio del cantiere nel controviale lato centro di viale Lavagnini. Si tratta delle sistemazioni urbanistiche. Il cantiere interesserà il tratto da via Duca d’Aosta a viale Strozzi e sarà eseguito in due fasi: si inizia sul lato di via Duca d’Aosta fino all’altezza di via Leone X, per poi proseguire sull’altro tratto fino a viale Strozzi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati degli operai a fare il macabro ritrovamento avvisando le forze dell'ordine. Oltre al teschio anche altri resti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca