Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:FIRENZE20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La rapina da Yamamay: una commessa a terra ferita, l'altra affronta il bandito

Attualità giovedì 24 dicembre 2020 ore 14:35

Tram, nuovi cantieri accolti con "paura e delirio"

Il video social con le modifiche alla viabilità è stato accolto con timore e scetticismo ma in tanti si affidano alla riduzione del traffico per Covid



FIRENZE — Mancano pochi giorni alle modifiche della viabilità tra la Fortezza da Basso e piazza Libertà in vista della realizzazione del nuovo acquedotto, prima, e della nuova tramvia, dopo. Le nuove inversioni di marcia cambieranno gli usi e la prospettiva degli automobilisti.

"Le modifiche non saranno temporanee ma resteranno anche con il tram funzionante e a regime" ha spiegato l'assessore Stefano Giorgetti che ha pubblicato sui social una serie di grafiche animate per spiegare come cambierà la viabilità

Tutto avverrà durante la giornata di Domenica 27 e nella notte tra lunedì 28 e martedì 29 Dicembre. 

"Sono i due momenti - ha spiegato Giorgetti - in cui scatteranno, condizioni meteo permettendo, le modifiche della viabilità in zona piazza della Libertà. Le modifiche saranno attuate in due fasi: la prima nella giornata di domenica prevede il cambio di senso in via Lorenzo il Magnifico, che diventerà da viale Strozzi verso piazza della Libertà, la chiusura della direttrice viale Lavagnini-viale Don Minzoni, alternativa per le Cure passando da via Lorenzo il Magnifico, la chiusura del secondo tratto della corsia preferenziale di viale Don Minzoni. 

"Nella seconda fase - ha proseguito Giorgetti - programmata nella notte tra lunedì e martedì, scatteranno le inversioni di via Pier Capponi che diventa da viale Don Minzoni verso piazzale Donatello con una nuova viabilità parallela ai viali e di via Leonardo Da Vinci verso viale Don Minzoni".

Numerosi i commenti sui social tra "paura" e "delirio" ma ci sono anche apprezzamenti per l'ampliamento della linea Scandicci - Santa Maria Novella - Careggi e c'è chi si affida al particolare momento storico che appare appropriato per tentare esperimenti sulla mobilità urbana date le restrizioni agli spostamenti e la riduzione dei flussi di traffico. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Toscani in TV

Attualità