comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°24° 
Domani 20°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 22 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
De Luca: «Risultato orgoglio di Napoli e della Campania»

Attualità venerdì 28 giugno 2019 ore 18:00

Topi in piazza, residenti infuriati a San Jacopino

I cittadini del rione hanno chiesto incontri istituzionali ad ogni livello, ma da giorni lamentano di essere stati abbandonati dall'amministrazione



FIRENZE — I topi attraversano indisturbati la piazza di San Jacopino e la rabbia dei residenti diventa incontenibile. "Tutti sanno quanto siamo stati collaborativi - spiega a Qui News il presidente del comitato civico, Simone Gianfaldoni - ma la misura è colma e diventa difficile mantenere la situazione sotto controllo".

Gianfaldoni è un fiume in piena "Da alcune settimane ci sentiamo abbandonati, gli assessori non ci rispondono e gli incontri che abbiamo avuto con le istituzioni, compresa la prefettura, non sembrano dare gli esiti sperati. Nessuno passa a controllare la situazione. Ogni giorno sul gruppo whatsapp i residenti si scambiano foto di spacciatori e di rifiuti abbandonati, di attività commerciali che accatastano gli alimenti sulla pubblica via come se non esistessero le regole di igiene".

Il Comitato Cittadino solleva una problematica a livello di comunicazione con Palazzo Vecchio "Non abbiamo capito - sottolinea il portavoce di San Jacopino - la nuova distribuzione delle deleghe, visto che l'assessorato all'Ambiente non si occupa di Decoro e la Sicurezza non è di chi gestisce la Polizia Municipale. Abbiamo difficoltà a trovare gli interlocutori giusti". 

Non sembrano aver portato giovamento neppure le telecamere di sorveglianza. "Sì abbiamo installato le telecamere in piazza, ma mi spiegate a cosa servono se gli spacciatori si scambiano la droga proprio sotto l'occhio delle telecamere e la mattina ci svegliamo con la piazza piena di bottiglie dopo notti di bagordi che non ci fanno dormire? C'è chi chiude alle 4!".

Gianfaldoni lancia un ulteriore allarme "Molti cittadini mi hanno segnalato che lungo le spallette del Mugnone nei pressi della tramvia, dietro le siepi, è già iniziato lo spaccio di stupefacenti. Non vorremmo dover assistere ad una situazione simile a quella del parco delle Cascine tra il Giardino della Catena e piazza Paolo Uccello". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca