Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità mercoledì 20 ottobre 2021 ore 14:37

Svolta sui nuovi parcheggi del centro storico

Il Comune di Firenze ha chiesto al Mims i fondi per due parcheggi interrati tra Porta Romana e San Niccolò e per un parcheggio in via Villamagna



FIRENZE — La giunta del Comune di Firenze ha approvato, su proposta dell'assessore alla Mobilità e Grandi Infrastrutture Stefano Giorgetti, la richiesta al Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili di utilizzo delle risorse assegnate per la progettazione di opere prioritarie e per la redazione di progetti di fattibilità di piani urbani per la mobilità sostenibile.

Tra i progetti ci sono i parcheggi sotterranei di Porta Romana e via dei Renai, il parcheggio di superficie in via VIllamagna ed in previsione il parcheggio Masini al Gignoro.

Il sindaco Dario Nardella  ha spiegato "Mentre puntiamo con convinzione sulla rete delle tramvie, è fondamentale rafforzare l'intermodalità con i parcheggi scambiatori e nuovi interventi di viabilità nelle periferie. Allo stesso tempo pensiamo al centro storico, con nuovi parcheggi sotterranei a vantaggio dei residenti e delle attività commerciali. L'hub merci all'ex Gasometro è un altro intervento all'insegna della sostenibilità, volto a migliorare la rete di distribuzione nell'intera zona dell'Oltrarno".

Giorgetti ha aggiunto "Abbiamo inviato al MIMS la richiesta di accedere a questo fondo già stanziato. Quando le risorse arriveranno potremo proseguire alla progettazione di queste opere molto importanti per la città".

Nell'elenco ci sono anche il collegamento spola tra la linea 4 e il parcheggio dell'Osmannoro, il micro-hub merci al Gasometro e il parcheggio in via Villamagna. 

Per la progettazione di queste sette opere l'Amministrazione ha chiesto al MIMS poco meno di 1,790 milioni di euro, cui se ne aggiungono ulteriori 5 da progettare con gli eventuali economie.

Parcheggio di Porta Romana

"Situato a ridosso dell'Oltrarno, potrà dare una risposta importante alle esigenze di sosta dei residenti e al tempo stesso garantire la migliore accessibilità al tessuto commerciale da tutelare".

Parcheggio dei Renai

Nel medesimo quadro si colloca la realizzazione del parcheggio sotterraneo di via dei Renai, ubicato a ridosso della zona di San Niccolò che, anche in questo caso, potrà venire incontro alle esigenze di sosta dei residenti e nel contempo garantire una migliore accessibilità del tessuto commerciale".

Parcheggio Villamagna

"E' una zona che si sviluppa in prossimità della linea 3.2.1 Libertà-Bagno a Ripoli nel quadrante sud-est della città. In quest'area è stata individuata un'area in fregio a via Villamagna (attualmente di pertinenza degli stabilimenti del gestore del servizio idrico) che è possibile destinare alla realizzazione di un parcheggio di superficie in grado di compensare la riduzione di sosta determinata dalla realizzazione della nuova linea tranviaria. Il nuovo parcheggio è finalizzato a migliorare la qualità della vita dei residenti ma anche di favorire l'accessibilità dell'area e della linea tranviaria in ottica di scambio intermodale".

In previsione, inoltre:

Parcheggio area Masini

"Si tratta di un'area in prossimità di via del Gignoro, zona in prossimità della linea 3.2.2 Libertà-Bagno a Ripoli, che è possibile destinare alla realizzazione di un parcheggio di superficie anche a compensazione della riduzione a seguito della realizzazione della tramvia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2014 gli inquilini attendono di poter fare rientro nelle loro abitazioni. Gli alloggi temporanei di Novoli iniziano a mostrare i segni del tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca