Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Attualità mercoledì 20 dicembre 2017 ore 17:15

Stop nuovi ristoranti, il Tar dà ragione al Comune

Secondo il tribunale regionale, è legittimo il provvedimento che blocca per 3 anni le aperture di esercizi alimentari e di somministrazione in centro



FIRENZE — Il blocco per tre anni alle aperture di nuovi esercizi alimentari e di somministrazione imposto dal Comune per il centro Unesco è legittimo. Lo ha stabilito il Tar della Toscana nella sentenza pubblicata oggi, rigettando interamente il ricorso presentato da Federdistribuzione.

L’intesa tra Comune di Firenze e Regione Toscana alla base del provvedimento contiene dati statistici sulla proliferazione di nuove aperture nell’area Unesco che, si legge nella sentenza, “giustificano l’emanazione del regolamento” e quindi una “disciplina limitativa a tutela del centro storico e a prevenzione degli episodi di degrado richiamati dall’Amministrazione comunale”. Si tratta, prosegue il Tar, di “un’eccessiva concentrazione di esercizi commerciali in una parte estremamente limitata e delicata del territorio comunale”.

“E’ una bella soddisfazione – ha detto l’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re – Questa sentenza del Tar riconosce la legittimità dell'operato dell'Amministrazione. Abbiamo lavorato molto su tutti gli atti che hanno portato a varare il blocco triennale di nuove aperture di ristoranti, bar e gelaterie stipulando tutte le intese e avviando tutti i confronti necessari previsti dalla normativa. Una bella vittoria – ha proseguito l’assessore - E a vincere è la nostra città di fronte a un proliferare di attività, aumentate progressivamente con l'aumento del turismo, che stavano snaturando il volto del nostro centro storico. Con questo atto – ha concluso l’assessore - abbiamo anche reagito al turismo di massa e alle sue conseguenze sul tessuto commerciale e sulla residenza nel centro storico".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità