Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE19°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Frecce Tricolori, il video delle spettacolari evoluzioni sulle note di «Nessun Dorma»

Attualità martedì 04 aprile 2017 ore 18:45

Stop ai ristoranti, la giunta dà il via libera

Approvata la modifica al regolamento che vieta le nuove aperture in centro storico per tre anni. Ora il testo passa al vaglio del Consiglio comunale



FIRENZE — La giunta comunale ha dato l'ok alla delibera di modifica del regolamento per la tutela del centro storico proposta dall'assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re. Il testo prevede il blocco per tre anni delle aperture di alimentari, ristoranti e altri negozi di somministrazione di cibi e bevande. Arriva in questo modo lo stop a quello che il sindaco Dario Nardella ha ribattezzato il ''mangificio'' in centro storico. Le eccezioni previste riguardano i luoghi di cultura, come le librerie, i teatri e i cinema nei quali potranno continuare ad aprire le attività di somministrazione di cibi e bevande.

Si tratta di una misura che affina il regolamento approvato a gennaio 2016, che contiene misure ancora più incisive per la conservazione dell'identità del centro storico, sulla base del decreto Franceschini emanato a tutela dei centri storici del 2016 e del piano di gestione dell'Unesco approvato dal Comune di Firenze lo scorso anno. 

Prima di diventare operativa la delibera dovrà passare al vaglio del Consiglio comunale. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Spopola il post dell'Abate Bernardo. Fino a 45 chilogrammi di miele, tanto potranno produrre le 90mila api in alta stagione sul colle di San Miniato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità