Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Proseguono gli abbattimenti sulla A24, nel tratto Roma-L'Aquila: demolito anche il viadotto Le Pastena

Attualità giovedì 16 settembre 2021 ore 11:39

Se il centro storico diventa un viale di periferia

"Non sembra di attraversare il centro di una città d'arte" è la denuncia dei residenti che chiedono maggiore controllo del traffico in Oltrarno



FIRENZE — La mobilità in Oltrarno è una ferita aperta e torna a far parlare, per tradizione, ad ogni cambiamento di stagione. Settembre è un passaggio critico.

A denunciare la situazione della mobilità in Borgo San Jacopo è il Comitato Cittadini per Firenze che ha lanciato un appello a Palazzo Vecchio "Serve un monitoraggio dei flussi perché al momento Borgo San Jacopo non è definibile come una strada".

Il Borgo corre lungo l'Arno, da Ponte Vecchio a Santa Trinita, forse una delle zone più preziose di Firenze con un affaccio sull'Arno che incanta i turisti di tutto il mondo eppure vive da anni in un limbo tra cantieri, cartelli, inversioni di senso e deviazioni temporanee.

Silvia che si è rivolta al Comitato abita in questa oasi mondiale della bellezza ma lamenta "Con la chiusura del Lungarno Acciaiuoli il traffico si è riversato sulle piccole strade come Borgo san Jacopo, via dei Barbadori, via dei Ramaglianti e dobbiamo vivere ogni giorno nell'inquinamento e nel rumore" a due passi dal Ponte Vecchio.

Le ultime pedonalizzazioni che hanno toccato piazza Pitti e lungarno Acciaiuoli hanno modificato per l'ennesima volta i flussi dell'Oltrarno e Borgo San Jacopo continua a giocare la parte di strada Jolly dove è possibile tutto ed il contrario di tutto. "Abitarci è splendido ma è sempre più difficile, capisco chi decide di abbandonare la zona ed affittare tutto ai turisti" commenta Simone Scavullo portavoce del Comitato Cittadini per Firenze. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due gli agenti feriti la scorsa notte negli scontri con un gruppo di giovani tra cui minorenni. Usciti da un locale avevano preso a calci una vetrina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS