Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:25 METEO:FIRENZE11°12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Attualità giovedì 04 luglio 2019 ore 10:35

​Scontrino elettronico, ci sono novità

Cambia il sistema di trasmissione dei corrispettivi di cassa, il provvedimento riguarda tutte le attività anche ambulanti e le piccole aziende



FIRENZE — Il 1 luglio sarebbe dovuto entrare in vigore lo scontrino telematico per tutti coloro che hanno il registratore di cassa ed hanno un volume d'affari superiore a 400mila euro, ma il provvedimento è slittato.

 Jacopo Ferretti, segretario generale di Confartigianato Firenze, commenta il rinvio dell’entrata in vigore dello scontrino elettronico "Né le aziende che producono registratori di cassa, né tante imprese interessate a questo nuovo obbligo sono state in grado di rispettare la scadenza. Così è stata decisa una proroga fino al prossimo 31 dicembre. Il che significa che chi ancora non è in regola non potrà essere multato. E vista l’incertezza che ha accompagnato questo provvedimento, che fa parte di quello più generale riguardante tutta la fatturazione elettronica, si tratta a nostro avviso di una scelta giusta”.

“La caratteristica del nuovo scontrino elettronico infatti - spiega Ferretti - fa sì che il registratore di cassa sia collegato direttamente al sistema dell’Agenzia delle Entrate e trasmetta in automatico tutti i dati. Non c’è più bisogno di fare la chiusura e annotarla sul registro dei corrispettivi. Quindi un sistema più efficace. Peccato però che si siano accorti che né le aziende produttrici di registratori di cassa né le imprese che fanno scontrini fossero in grado di ottemperare alla scadenza del 1 luglio”. “Va ricordato però che dal 1 gennaio 2020 - conclude il segretario generale di Confartigianato Firenze - l’obbligo scatterà per tutti quanti, anche per chi ha un fatturato inferiore a 400mila euro e quindi anche per gli ambulanti e le aziende più piccole”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sala operativa regionale di protezione civile ha diramato un bollettino di rischio idrogeologico su gran parte della Toscana. Ecco dove
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità