Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Attualità venerdì 04 giugno 2021 ore 17:03

San Salvi è da salvare, l'appello del Quartiere

Il presidente del Quartiere 2, ha chiesto un rapido intervento dopo avere effettuato un sopralluogo nel parco dell'ex manicomio di San Salvi



FIRENZE — San Salvi ha bisogno di un intervento urgente di restauro conservativo, è quanto ha segnalato a Palazzo Vecchio il presidente del Quartiere 2, Michele Pierguidi che ha puntato il dito sul locale della Tinaia, da restaurare, ma anche sul vecchio Teatro da recuperare e su altre strutture abbandonate.

La situazione di San Salvi è nota da anni ma adesso l'attenzione è puntata sul possibile utilizzo dei fondi del Recovery Plan tanto che Pierguidi oltre a richiamare Palazzo Vecchio tira in ballo anche il ministro Dario Franceschini.

“Si deve ristrutturare velocemente il murale presso la Tinaia di San Salvi e tutto il locale, di proprietà del Comune di Firenze, che lo ospita. E' un dovere della nostra amministrazione, e deve essere fatto al più presto per difendere un luogo importantissimo nel cuore della città” ha detto Pierguidi, nel corso del sopralluogo con la presidente della Commissione Territorio del Quartiere, Caterina Nannelli, e il presidente della Commissione Cultura Enrico Ricci.

“Questo spazio - ha aggiunto - deve essere ristrutturato, conservando il murale, e diventare un vero museo per la Tinaia e le migliaia di opere che vi sono conservate”. L'edificio era lo storico spazio de la Tinaia, l'ambiente artistico creato all'interno dell'ospedale psichiatrico e dove nel 1978, in occasione della chiusura dei manicomi, venne realizzato il murale che riporta la poesia “La città”, che Pablo Neruda nel 1951 scrisse e dedicò a Firenze

 “Dobbiamo chiedere l'utilizzo dei fondi del Recovery Plan - ha proseguito il presidente del Quartiere 2 -, e si deve lavorare con il ministro Franceschini, per poter rimettere a nuovo il cinema teatro oggi ridotto a un magazzino, ed eliminare i manufatti provvisori e oggi in rovina, vicini alla scuola Saffi, che sono un elemento di degrado”.

“San Salvi - ha spiegato Pierguidi - è un polmone verde importante: il Comune si deve impegnare, per la sua parte, a rimetterlo a nuovo e a disposizione dei cittadini; la Asl da parte sua deve recuperare gli edifici dell'area, che non sono solo di grande importanza storica e architettonica, ma sono davvero belli, come Villa Panico, e potrebbero essere preziosi per la collettività. Il Quartiere ne ha bisogno: da tanti e troppi anni se ne parla, oggi dobbiamo davvero tutti insieme dare il via a un recupero che sarà importante per tutta la città”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità