Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:11 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Cronaca venerdì 22 ottobre 2021 ore 12:39

Ruppero un dito alla poliziotta, due identificati

squadra mobile polizia

In una notte di follia un gruppo di giovani aveva aggredito la polizia. Uno era stato arrestato e un minorenne denunciato. Le indagini proseguono



FIRENZE — La notte di violenza, una poliziotta finita all'ospedale con un dito rotto, l'arresto di uno dei responsabili e la denuncia di un altro, minorenne: e ora altri due componenti del gruppo di giovani che tra venerdì e sabato scorsi hanno aggredito gli agenti in via de'Pucci hanno un volto e un nome. Sono infatti stati identificati altri due 21enni.

E continuano le indagini per identificare tutti i responsabili dell’aggressione ai poliziotti delle volanti avvenuta tra venerdì e sabato scorso in via De’Pucci ad opera di alcuni giovani. In questi giorni la Squadra Mobile ha effettuato una serie di accertamenti che hanno portato ad identificare altri due componenti del gruppo ritenuto responsabile degli episodi di violenza.

I due in questione si erano allontanati dopo la colluttazione. Adesso, però, sono stati raggiunti e la procura nei loro confronti ha disposto la perquisizione eseguita ieri pomeriggio dai Falchi della squadra mobile. "L’attività - spiega la nota di questura - ha permesso di ottenere alcuni riscontri che sono ora al vaglio degli inquirenti".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A poche ore dal dibattito in Consiglio comunale l'opposizione chiede un tavolo in prefettura per analizzare il fenomeno dei furti sulle auto in sosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità