Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Cronaca martedì 19 ottobre 2021 ore 14:13

Poliziotti aggrediti, daspo per due giovani

Il questore di Firenze ha applicato il divieto di accesso ai pubblici esercizi nei confronti di due giovani, un ragazzo di 24 anni ed uno di 17 anni



FIRENZE — Il questore di Firenze ha emesso il cosiddetto “Daspo Willy" nei confronti di due giovani fermati durante l’aggressione agli agenti della polizia avvenuta nel centro storico di Firenze nella notte tra venerdì e sabato scorsi.

Il daspo dispone il divieto di accesso a pubblici esercizi o a locali di intrattenimento nei confronti di persone denunciate o condannate per particolari delitti non colposi, qualora dalla condotta possa derivare un pericolo per la sicurezza.

Dopo lo stop imposto per 21 giorni al locale del centro per somministrazione di alcolici a minorenni e nei pressi del quale, la notte precedente, dei poliziotti sono stati aggrediti da alcuni giovani, il questore di Firenze ha dunque adottato per la seconda volta nel capoluogo toscano il “Daspo urbano antirisse” nei confronti delle due persone fermate quella notte dalle volanti.

Sabato notte uno degli aggressori degli agenti delle volanti, un fiorentino di 24 anni, era stato arrestato e rimesso in libertà con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, dopo la convalida dell’arresto da parte del Tribunale di Firenze, mentre un 17enne era stato fermato e denunciato per resistenza.

Le loro condotte sono state giudicate "gravemente lesive per l’ordine e la sicurezza pubblica" e sono caratterizzate da "persistenza di forte aggressività fisica, indirizzata nei confronti dei poliziotti e che è stata posta in essere nel centro storico anche alla presenza di numerosi passanti". Sempre per la Questura, i due giovani devono essere ritenuti soggetti che hanno manifestato una “pericolosità sociale” attuale e concreta.

Al 24enne è stato vietato per 18 mesi di accedere ai pubblici esercizi e ai locali di intrattenimento posti all’interno di un ampio quadrilatero che interessa tutto il centro storico con un perimetro che da piazza della Libertà attraversa tutti i viali fino a piazza Gavinana, per poi proseguire verso il piazzale Michelangiolo, Porta Romana, piazza Pier Vettori, Porta al Prato e per poi tornare al punto di partenza. Il divieto imposto al minore ha invece una durata di 12 mesi e riguarda una zona meno ampia che interessa tuttavia il centro storico intorno a via De’ Pucci compreso poi tra piazza della Repubblica e piazza San Lorenzo.

La violazione del divieto costituisce reato, punito con la pena della reclusione da sei mesi a due anni e con la multa da 8.000 a 20.000 euro.

La misura era stata applicata per la prima volta a Firenze la scorsa estate nei confronti di sei persone denunciate dagli agenti delle volanti in quanto ritenute responsabili di una rissa avvenuta intorno a mezzanotte il 3 Agosto scorso nei pressi di un pub in piazza Santa Maria Novella.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2014 gli inquilini attendono di poter fare rientro nelle loro abitazioni. Gli alloggi temporanei di Novoli iniziano a mostrare i segni del tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca