Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:10 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Attualità mercoledì 24 novembre 2021 ore 11:37

La polizia in ascolto delle donne all'ospedale

donna vittima di violenza

Con tre punti informativi questura e policlinico di Careggi uniscono le forze contro la violenza di genere per la campagna "... questo non è amore"



FIRENZE — Polizia e ospedale in ascolto delle donne contro la violenza di genere per la campagna "... questo non è amore". Accade domani, 25 Novembre, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. In campo a unire le forze ci sono la questura di Firenze e l'azienda ospedaliera di Careggi.

Attraverso il suo Ufficio Minori e Vittime Vulnerabili della Divisione Polizia Anticrimine, la questura ha organizzato una serie di iniziative. Domani mattina verranno allestiti davanti all'ingresso Nic di Careggi, della maternità e del pronto soccorso 3 punti informativi, ognuno gestito da un agente della Polizia di Stato e da personale sanitario, con distribuzione di materiale informativo del Servizio Codice Rosa e di quello realizzato dal Servizio Centrale Anticrimine della Polizia.

Lì chiunque sia interessato ad avere informazioni sul tema potrà trovare ascolto e risposte. Alle 10, presso il punto informativo al Nic, la campagna sarà presentata ufficialmente con la partecipazione della direzione generale dell’Azienda di Careggi e del questore di Firenze Filippo Santarelli. Nell'occasione verrà inaugurato in Largo Brambilla un grande banner che identifica l’Ospedale come luogo di accoglienza e aiuto.

L'opera è realizzata nell'ambito della campagna di sensibilizzazione Non una di meno. Il nuovo elemento figurativo realizzato dagli artisti Myriam Cappelletti e Pietro Schillaci, in collaborazione con la Unit Percorso Codice Rosa di Careggi, è destinato a identificare l’Ospedale come luogo di accoglienza e aiuto per le vittime di violenza di genere.

"La collaborazione fra Azienda Careggi, forze dell’Ordine, Magistratura, Servizi territoriali sanitari, comunali e Centri antiviolenza – spiega la dottoressa Paola D’Onofrio responsabile della Unit Percorso Codice Rosa – è in grado di fornire, alle persone vittime di abusi e violenza, non solo in condizioni di emergenza, aiuto tempestivo e multidisciplinare. Il percorso è sicuro e protetto. Lo scorso anno a Careggi sono state assistite oltre 120 persone vittime di maltrattamenti o abusi, i dati dei primi sei mesi del 2021 confermano questa tendenza".

Nel pomeriggio, poi, la sensibilizzazione si rivolge alle scuole, dove in questi giorni è in distribuzione l'opuscolo relativo alla campagna "... questo non è amore" della polizia. Presso la sala conferenze della Caserma Dionisi, è stato organizzato un incontro rivolto ai docenti degli istituti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado sul tema Tips and Tricks: suggerimenti e strategie per costruire insieme la sicurezza delle donne con rilascio di un attestato di presenza firmato dal questore di Firenze. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I fiorentini si erano abituati al servizio di Ataf che permetteva di geolocalizzare le vetture e conoscere in tempo reale il ritardo degli autobus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità