Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Attualità venerdì 22 ottobre 2021 ore 11:04

Prende forma la piazza ridisegnata dai cittadini

Piazza Dallapiccola
Piazza Dallapiccola

Studenti e residenti hanno completato il questionario con i loro desideri per l'agorà di quartiere. Vogliono uno spazio verde, di incontro e svago



FIRENZE — Riattivare piazza Dallapiccola, a Firenze, grazie ad un percorso partecipativo che sta coinvolgendo i cittadini e con l'aiuto di un questionario dove i fiorentini possono esprimere opinioni e desideri su come migliorare l'area: prosegue il progetto In Between-Piazza Dallapiccola, a cura di Fondazione Architetti Firenze e in collaborazione con il Comune di Firenze e la Fondazione Cr Firenze nell'ambito del bando 'Paesaggi Comuni 2021' per la riqualificazione e rigenerazione di spazi pubblici a Firenze. Nell'ambito del bando, la Fondazione Architetti Firenze ha ricevuto un importante sostegno da Fondazione CR Firenze per il progetto di piazza Dallapiccola, in partenariato con Fabbrica Europa.

La fase 1 che si è conclusa il 16 Ottobre ha coinvolto principalmente i ragazzi delle scuole del quartiere a cui è stato presentato l'intervento architettonico temporaneo From Architecture Into Art a cura di Azzurra Brugiotti: nel corso degli incontri i giovani, grazie al lavoro dell'artista del Centro di Creazione e Cultura Olga Pavlenko, hanno costruito una toponomastica immaginaria in cui, ai nomi ufficiali di strade e piazze, si sono sovrapposti (grazie a gessetti e bombolette spray) i nomi dati sulla base della loro percezione e della loro esperienza della piazza. Piazza Dallapiccola è così diventata la piazza “senza alberi”, con i ragazzi che hanno manifestato l'esigenza di avere uno spazio verde in più nel Quartiere 1, ma anche piazza “del calcetto”, “dell'amicizia”, “dell'incontro”.

Il 19 Ottobre è poi scattata la fase 2. Cittadini, abitanti e passanti di tutte le età hanno partecipato ad una riflessione aperta su ciò che c'è e ciò che manca nella piazza: ognuno è stato invitato a portare un oggetto che potesse simboleggiare la sua idea. Gli oggetti sono stati posizionati su grandi strisce arancioni - ideate da Brugiotti e create dai ragazzi nel corso della fase 1 - e sono rimasti anche dopo la fine dell'incontro, per invitare la cittadinanza a contribuire all'azione collettiva.

I partecipanti hanno anche compilato un questionario, realizzato da Sociolab e che rimarrà aperto ancora per un mese al link https://www.architettifirenze.it/2021/10/18/in-between-piazza-luigi-dallapiccola-questionario/: tra le domande “Perché frequenti piazza Dallapiccola?” ma anche “Quali sono gli aspetti dell'installazione che ti sembrano più efficaci?” I cittadini hanno anche dato la loro opinione su quali sono gli elementi prioritari su cui intervenire per far sì che piazza Dallapiccola possa trovare la sua identità. I risultati, così come le attività partecipative, saranno resi noti a Dicembre.

“I giovani, più delle critiche, si sono affezionati alle loro memorie e al fatto che questa piazza è davvero vissuta - ha detto Pavlenko -. Il loro desiderio maggiore è che l'area sia sempre curata, in modo tale che possa essere sempre attiva”. L'installazione di Brugiotti ha permesso, secondo Pavlenko, di “dare più libertà alla piazza, che a prima vista si presenta invece con una geometria rigida: così è stato possibile cambiare anche il modo in cui ci si muove all'interno della piazza stessa”.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La protesta dei residenti viaggia con la posta elettronica, centinaia di lettere inviate agli assessori per chiudere il giardino di via Galliano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO