comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 16°23° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 30 maggio 2020
corriere tv
Fase 2, ecco la prima «cupola» per andare al mare

Attualità mercoledì 30 ottobre 2019 ore 13:25

Nuovo parcheggio pubblico nell'ex Meccanotessile

I cantieri hanno avuto inizio nel mese di maggio e sono stati preceduti da un intervento di rimozione delle terre di riporto presenti nell'area



FIRENZE — Un nuovo parcheggio da 75 posti auto è stato aperto nell'area dell'ex Meccanotessile tra il Poggetto e Careggi, alle spalle di piazza Dalmazia. Il cantiere, aperto nel maggio scorso, prevedeva la consegna in autunno.

Il sindaco Dario Nardella ha commentato "Ecco il nuovo parcheggio pubblico in via Alderotti da 2.900 metri quadrati con 75 posti macchina. L’area dell’ex Meccanotessile prende sempre di più vita con tanti interventi che nel giro di pochi anni restituiranno questo luogo alla città". Per il progetto sono stati stanziati 750mila euro.

L’intervento ha interessato la porzione di area sulla via Alderotti di circa 2.900 metri quadrati con la demolizione del muro di cinta e la realizzazione del parcheggio pubblico da 75 posti con stalli di sosta disposti a pettine su due file con una corsia centrale per l’accesso e la manovra. L’area di sosta è ad una quota inferiore al livello stradale di circa 50 centimetri e le due zone sono raccordate con una modesta scarpata erbosa dove sono collocate sedute, rastrelliere per le biciclette e un filare di nuovi alberi. Nell’intervento anche la realizzazione della rete di smaltimento delle acque piovane e dell’impianto di illuminazione pubblica. Il parcheggio è accessibile da via Alderotti ed è separato dal resto dell’area ex Meccanotessile da una recinzione. 

Il progetto del parcheggio rientra nel complessivo programma di rinascita dell’ex officine Galileo destinato a ospitare nuove funzioni per le varie porzioni del complesso. Nel corpo centrale dell’immobile le due funzioni principali, ovvero la sede di Indire (l’Istituto nazionale di formazione e ricerca del Miur) e quella dell’Isia (l’Istituto superiore di istruzione artistica) ora temporaneamente alle scuderie di Villa Strozzi. La galleria centrale sarà invece destinata ad attività commerciali di quartiere (gestiti da soggetti individuati con procedure di evidenza pubblica) mentre nella striscia ad est, tra via Maestri del Lavoro e via Alderotti, troverà posto l’housing sociale per giovani coppie e anziani. A completare il quadro il giardino Officine Galileo già realizzato tra via Cocchi e via Santelli. La progettazione è in corso e i tempi di realizzazione sono stimati in tre anni.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cultura