Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE20°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Mirto Milani, in carcere per l'omicidio di Laura Ziliani, cantava come unico sopranista al Conservatorio

Attualità sabato 13 luglio 2019 ore 11:47

Nuovi medici al pronto soccorso, con il tutor

Il periodo formativo durerà 60 giorni al termine i nuovi medici inizieranno l'attività partecipando ai turni di guardia dei vari DEA assegnati



FIRENZE — Sono già 34, sui 47 assegnati, i medici non specializzati che entrano nei nove pronto soccorso dell’Azienda Usl Toscana Centro, 5 in servizio al Pronto soccorso di Careggi. 

Hanno firmato in questi giorni il contratto di formazione lavoro secondo quanto previsto dalla delibera regionale 590. 10 sono invece in procinto di firmare per la fine della prossima settimana, mentre 3 non hanno ancora aderito alla proposta lavorativa ed avranno tempo fino al 17 luglio. In caso di mancata adesione la graduatoria verrà scorsa e saranno chiamati gli altri medici fino al raggiungimento dei 47 assegnati all’Azienda Usl centro.

Il periodo formativo durerà 60 giorni al termine del quale i nuovi medici inizieranno la loro attività partecipando attivamente ai turni di guardia dei vari DEA a cui sono stati assegnati. Il tutoraggio è strutturato in modo da far approfondire ai neoassunti varie tematiche che spaziano dalle patologie più frequenti in DEA, come ictus, il politrauma, la sepsi e la sindrome coronarica acuta, oltre a simulazioni su scenari clinici e sull’utilizzo di strumentazioni che saranno poi al centro della loro pratica quotidiana.

Questo periodo formativo, che vede impegnati tutti i direttori del Ps dell’Azienda insieme al gruppo di medici tutor con esperienza nell’ambito dell’emergenza-urgenza, non ha il compito di sostituire la preparazione universitaria fornita dalla specializzazione in Medicina d’Urgenza, ma solo quello di emulare il precedente corso DEU di 300 ore, che ha permesso a molti medici attualmente in servizio al 118 di contribuire fattivamente alla loro formazione e di appassionarsi a questo tipo di disciplina. Il prossimo 30 luglio si svolgeranno le prime lezioni frontali su dolore toracico, dispnea, epilessia e fondamenti di elettrocardiografia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio innescato da una lite per antiche ruggini, poi degenerata. La vittima è rimasta ferita, il suo aggressore è stato denunciato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Sport