comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°36° 
Domani 20°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 10 agosto 2020
corriere tv
Viviana Parisi, procuratore Cavallo: «Tutte le ipotesi sono aperte, cerchiamo ancora il bambino»

Attualità venerdì 03 luglio 2020 ore 16:56

Nuove aree pedonali per i tavolini, ecco dove sono

Sono oltre 900 le domande che sono tate presentate ed esaminate da inizio Giugno per richiedere il suolo pubblico sul quale allestire sedie e tavolini



FIRENZE — Palazzo Vecchio ha reso noto di avere autorizzato otto nuove pedonalizzazioni dopo aver valutato le richieste giunte attraverso il piano semplificato per l'allestimento di sedie e tavolini. Da inizio Giugno sono 903 le occupazioni di suolo pubblico finalizzate alla collocazione di sedie e tavolini: 736 a semplice comunicazione e 167 sottoposti ad autorizzazione.

La conferenza dei servizi si è tenuta ieri, per discutere le chiusure di strade e tratti di strade per la collocazione di sedie e tavolini da parte dei locali. Gli esercenti hanno presentato progetti collettivi e progetti di pedonalizzazione temporanea per le quali occorreva la presentazione di una domanda di concessione con autorizzazione subordinata al parere della conferenza dei servizi.

I provvedimenti di pedonalizzazione riguardano al massimo i giorni da giovedì a domenica in orario 18-24

“In meno di un mese più di 900 procedimenti attivati, un impegno importante dei nostri uffici per una ripartenza in sicurezza. Siamo davvero soddisfatti della partecipazione della città a questa iniziativa” ha commentato l'assessore Federico Gianassi.

Sono state 13 le richieste esaminate dai tecnici comunali, direzioni attività economiche, mobilità, polizia municipale e da rappresentanti dei Vigili del Fuoco e 118. Per 8 progetti è arrivato il via libera, mentre per 5 è stato dato parere negativo anche se il Comune è disponibile a incontrare i proponenti e anche a effettuare nuovi sopralluoghi sul posto. Alla base dei dinieghi le criticità legate al transito e all’intervento dei mezzi di soccorso in viabilità strette e chiuse per lunghi tratti tali da rendere impossibile per gli operatori di intervenire in modo tempestivo. Anche nei progetti approvati è comunque necessario che gli esercenti si dotino di un piano di sicurezza che consenta di sgomberare la strada in caso di emergenza e che avvisino i clienti dell’eventualità di dover liberare velocemente la postazione. 

Sono stati approvati i progetti di via della Vigna Vecchia, via dei Georgofili, piazza San Pancrazio, via Palmieri e via delle Belle Donne (ma dopo i lavori di installazione del pilomat previsti per fine mese), via del Porcellana, via dei Neri e via Sant’Antonino (che però devono lasciare liberi 3 metri di carreggiata, posizionare i tavolini sullo stesso lato della strada usando anche i marciapiedi). Hanno invece ricevuto parere negativo le proposte relative a via Maffia, via delle Oche, il Corso, piazza della Passera e via Lambertesca.

Per i Centri Commerciali Naturali, cinque hanno già il via libera, per tre il parere favorevole è rimesso all’esito dei sopralluoghi e solo uno ha ricevuto il parere negativo. San Pierino, San Lorenzo e comitato di via dell’Ariento hanno utilizzato la procedura semplificata dell’invio di comunicazione agli uffici e possono già esercitare. Sono già state accolti i progetti di piazza delle Cure e di via Doni; per i progetti presentati da Galluzzo, Giardino della Maddalena e via Maggio deve essere effettuato il sopralluogo da parte degli uffici della Mobilità. Parere negativo invece è stato dato alla proposta di Boboli relativa a via Romana con disponibilità dell’amministrazione a incontrare i proponenti e a effettuare nuovi sopralluoghi sul posto.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità