Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:01 METEO:FIRENZE13°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 20 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Centrodestra, il vertice tra Berlusconi, Meloni e Salvini a Villa Grande

Attualità venerdì 06 novembre 2020 ore 20:08

Musei chiusi per Covid e le guide vanno online

Le guide turistiche di Firenze, memori del primo lockdown, hanno spostato le visite sul web per non perdere il contatto con i turisti fermi a casa



FIRENZE — Stavolta non si sono fatte cogliere impreparate le guide turistiche fiorentine e davanti alla nuova chiusura dei grandi e piccoli musei hanno aperto canali social per continuare la loro opera di divulgazione, tenersi in allenamento e coltivare quei rapporti che potrebbero portare a visite future, alla fine della pandemia.

Nell’attesa di riprendere la normale attività in presenza, sono nati canali social su Facebook ed Instagram soprattutto ma anche attraverso le piattaforme per i meeting. Il sistema è semplice, si sceglie la visita virtuale, si paga con la moneta elettronica e si riceve un link per accedere alla visualizzazione del contenuto multimediale, una video guida all'interno di un museo o per le strade della città.

Una guida turistica fiorentina che ha scelto di sfruttare la rete per proseguire l'attività è Stefania Zanieri che racconta a QUInewsFirenze quali saranno alcune tappe del viaggio virtuale che intende proporre attraverso parole e immagini a distanza, dalla Galleria degli Uffizi "Per ammirare le opere solitamente trascurate durante una visita normale, come i dipinti di Domenico Veneziano, Giorgione, Dürer, El Greco, Piero di Cosimo" per passare poi alle fontane "La fontana più famosa di Firenze è quella del Biancone, da sempre poco apprezzata dai fiorentini, di gusto più bizzarro sono le due fontane di piazza Santissima Annunziata, mentre la Fontana dello Sprone è sicuramente la più raffinata" oppure i tabernacoli "Quasi ad ogni angolo del centro ci aspetta un tabernacolo con un’immagine religiosa, fin dal Medioevo erano oggetto di devozione popolare, dipinti ad affresco o sculture, realizzati da artisti minori o da grandi maestri che lavoravano per ricchi committenti".

Durante il primo lockdown QUInewsFirenze ha raccontato l'idea di Alessandra Camposano, guida turistica fiorentina che ha trasferito le sue conoscenze sui social tenendo così compagnia ai turisti stranieri rimasti nelle loro città ma finendo per appassionare soprattutto italiani ed in particolare fiorentini alle bellezze e curiosità della culla del Rinascimento. Alessandra ha raccolto migliaia di contatti e visualizzazioni durante la chiusura dei musei ed è ripartita a pieno ritmo quando gli Uffizi, la Galleria dell'Accademia e le Cappelle Medicee hanno riaperto le porte "Ho conosciuto tante persone in rete - racconta la guida diventata in pochi mesi un volto noto di Firenze - tante coppie e famiglie italiane e straniere mi hanno scritto e sono desiderose di venire a Firenze per fare un tour con me non appena sarà possibile. Con molti italiani ci siamo riusciti nelle scorse settimane, restano i turisti stranieri ancora bloccati nei loro paesi ma appena sarà possibile sarò lieta di accoglierli a Firenze".

Nel chiudere personalmente le porte degli Uffizi lo stesso direttore Eike Schmidt ha annunciato che le Gallerie sarebbero tornate online con una seerie di eventi mirati sui profili creati in tempi non sospetti ma potenziati in occasione dell'emergenza sanitaria arrivando a raccogliere un numero record di reazioni da ogni angolo del mondo attraverso immagini delle opere ma soprattutto con video e curiosità curate dagli esperti che lavorano ogni giorno tra le pareti degli Uffizi e di Palazzo Pitti o nelle diverse aree del Giardino di Boboli. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La rimozione dell'insegna rappresenta la fine di un'epoca per generazioni di autisti e per i fiorentini che sono cresciuti a bordo degli autobus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

CORONAVIRUS

Cronaca