QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°21° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 26 agosto 2019

Attualità giovedì 11 agosto 2016 ore 13:38

Mauro e Michele sposi in Palazzo Vecchio

Servizio di Dario Pagli

A pronunciare il primo sì in diretta facebook sono stati i due fiorentini Mauro e Michele nella cerimonia celebrata dal sindaco Dario Nardella



FIRENZE — La data rimarrà negli annali. Mauro Mori e Michele Lorenzini si sono detti sì. La prima unione civile a Firenze per effetto della legge Cirinnà è stata celebrata dal sindaco Dario Nardella in una sala rossa di Palazzo Vecchio gremita di parenti, amici e telecamere. 

Tanta emozione quando Mauro Mori e Michele Lorenzini si sono scambiati gli anelli e hanno messo la firma inaugurando il neonato registro delle unioni civili. Poi uno scroscio di applausi e l'abbraccio liberatorio. 

Per il sindaco Dario Nardella, che ha trasmesso la cerimonia in diretta streaming su facebook, la coincidenza dell'evento con l'anniversario della liberazione di Firenze crea un legame importante con la comunità. "Credo che sia un gesto importante che ricorderemo per molto tempo. Un gesto di amore e di civiltà, questo sono le unioni civili che oggi a Firenze e questo è la conquista della nuova legge che oggi a Firenze per la prima volta attuiamo". 

Per Mauro e Michele quello coronato in Palazzo Vecchio è un sogno che arriva dopo venti anni di convivenza e di speranze che mai si sono spente nonostante le titubanze. Oggi il sentimento provato è quasi di incredulità. "Stando in Italia non pensavamo che fosse possibile. Appena ci siamo resi conto che invece potevamo farlo ci siamo mossi e abbiamo rinunciato alle ferie per essere qui", spiega Mauro. 

"E' il giorno più bello della mia vita, finalmente una cosa bella che ci riempie il cuore e che ci riempie di gioia anche grazie alla vicinanza di tutti coloro che ci stanno intorno e che ci vogliono bene", ha aggiunto Michele. 

Dopo la cerimonia, gli abbracci e le foto con i parenti nel cortile di Palazzo Vecchio a coronare un giorno speciale. Dopo l'unione della prima coppia, è stata la volta di quella tra un fiorentino e un viareggino. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Sport

Sport