Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE13°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 20 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Centrodestra, il vertice tra Berlusconi, Meloni e Salvini a Villa Grande

Attualità martedì 20 luglio 2021 ore 12:03

La Metrocittà cerca botteghe sfitte a San Lorenzo

Un progetto pilota per la riqualificazione del quartiere. La Città metropolitana cerca immobili nelle vie Taddea, Panicale, Sant'Orsola e Guelfa



FIRENZE — Acquistare fondi sfitti da ristrutturare e dare in locazione, prioritariamente per la realizzazione, esposizione, commercializzazione di prodotti di artigianato artistico fiorentino e la formazione professionale in bottega, questo il progetto della Città Metropolitana di Firenze per il Quartiere San Lorenzo con il coinvolgimento di altri partner oltre al Comune di Firenze.

"Concretizziamo l'atto di indirizzo che avevamo approvato come Città Metropolitana - ha detto il sindaco Dario Nardella - Ci siamo impegnati tenacemente nel dare una prospettiva all'ex convento e all'area che lo circonda. Cominciamo con i fondi nelle le strade più vicine. Puntiamo alla valorizzazione dell'artigianato e alla formazione professionale".

L'Amministrazione metropolitana ha deciso di dare avvio al programma di riqualificazione del Quartiere, con un progetto "pilota" limitato alle vie Taddea, Panicale, Sant'Orsola e Guelfa, che circondano il Complesso di Sant'Orsola, con l'obiettivo di acquistare fondi sfitti, da ristrutturare e dare in locazione, prioritariamente per la realizzazione, esposizione, commercializzazione di prodotti dell' artigianato artistico fiorentino/toscano, nonché per la formazione professionale in bottega, stimolando così la rigenerazione economica, sociale, turistica e commerciale del Quartiere.

La Città metropolitana valuterà dunque proposte di vendita da parte di soggetti, persone fisiche o giuridiche private e pubbliche, proprietari di unità immobiliari, disponibili a offrire in vendita immobili, liberi all'atto della stipula del contratto di compravendita, come di seguito descritti, ubicati nel Quartiere San Lorenzo, con preferenza nelle Vie Taddea, Panicale, Sant'Orsola e Guelfa. L'Amministrazione valuterà la convenienza di acquisto, in funzione degli obiettivi di riqualificazione che si è posta, anche di immobili ubicati in altre vie del Quartiere e si riserva di coinvolgere nel progetto altri soggetti pubblici che potranno procedere in proprio all'acquisto di parte degli immobili proposti in vendita o integrare il plafond di spesa che sarà stanziato dalla Città Metropolitana.

Le Proposte di vendita dovranno pervenire entro le ore 12 del giorno 30 Settembre 2021 e indirizzate alla Città Metropolitana di Firenze.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La rimozione dell'insegna rappresenta la fine di un'epoca per generazioni di autisti e per i fiorentini che sono cresciuti a bordo degli autobus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Cronaca