comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 aprile 2020
corriere tv
Val Seriana, il conto delle vittime non torna. Il sindaco di Albino: «Più morti che nella Grande guerra, ma non riconosciuti dai dati ufficiali»

Attualità sabato 15 aprile 2017 ore 09:59

Il souvenir che mette al bando la paccottiglia

Con la sua 'Chiave gigliata' Tommaso Rafanelli ha vinto il contest di CNA Firenze è Comune di Firenze per ideare souvenir di qualità



FIRENZE — Il contesto 'Artigianato for Fondini e Cassettai', nato collaborazione con i Turni Centrali dei Fondini e Cassettai e della Cisl di Firenze,è nato per offrire un’alternativa valida alla “paccottiglia” proposta ai turisti in città, portando invece sui banchi commerciali souvenir di qualità, 'made in Florence', realizzati dai maestri artigiani. 

A premiare Tommaso Rafanelli in Palazzo Vecchio sono stati Jacopo Silei, coordinatore Cna Firenze Città, Cecilia Del Re assessore allo Sviluppo economico del Comune di Firenze, Gaetano Aiello presidente della commissione esaminatrice. L'opera di Rafanelli, di ispirazione dantesca, si intitola “Serrando e disserando-La chiave: un codice per i labirinti della città e dei ricordi”. 

A votarla all’unanimità un’apposita commissione, presieduta dal docente universitario Gaetano Aiello dell'Ateneo fiorentino. Il vincitore si è aggiudicato il premio consistente in 200 pezzi che poi verranno venduti su 32 banchi di cassettai e fondini. Queste sono le prime forme di ambulantato presenti in città, attività sicuramente piene di tradizione e di storia ma che rischiano di diventare uno mero strumento per la commercializzazione di prodotti spesso standardizzati e che con il territorio hanno spesso poco a che vedere.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità