Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:19 METEO:FIRENZE21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

STOP DEGRADO martedì 07 settembre 2021 ore 10:19

Il falò all'ombra della Signoria scatena i social

Foto da Facebook

Un residente ha segnalato la presenza di un falò notturno in pieno centro storico, l'immagine ha provocato numerose reazioni sui social network



FIRENZE — Passeggiando in centro storico si è trovato davanti ad un falò ed ha pubblicato l'immagine su una Pagina Facebook molto frequentata dai fiorentini, scatenando molte reazioni.

La foto di un falò acceso durante la notte in piazza San Firenze ha prodotto diverse reazioni, a colpire particolarmente l'opinione pubblica non sembra essere stata la natura del gesto quanto la vicinanza con Palazzo Vecchio.

Nell'immagine si vede il falò acceso vicino alle fioriere, all'angolo con via della Condotta, tra l'ex Tribunale San Firenze, oggi sede della Fondazione Zeffirelli, Palazzo Gondi e soprattutto Palazzo Vecchio.

C'è chi ha replicato con ironia "Eh la notte comincia a raffrescare..." e chi ha commentato "Allucinante" ma anche chi ha invitato la polizia municipale a pattugliare meglio la zona della Signoria "Accanto a piazza della Signoria, accanto al Comune! Nemmeno lì pattuglie di sorveglianza".

Per le segnalazioni a QUInewsFirenze è possibile inviare messaggi attraverso la Pagina Facebook QUinewsFirenze oppure contattando su Whatsapp 3486920691

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del fuoco al lavoro fino a notte fonda per domare l'incendio. Una persona assistita dal personale sanitario del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS